Fagottini con pere e cioccolato

Pere e cioccolato è uno degli abbinamenti più collaudati e più goduriosi all’interno del panorama gastronomico. Se poi ci aggiungiamo anche la pasta sfoglia e la crema pasticcera ecco che nascono questi fagottini, che non mi pento di definire superlativi. Dopo averli sfornati e fatti intiepidire ne ho assaggiato uno e confesso che mi sono dovuta trattenere dall’istinto di mangiarli subito tutti e 6. Un tale autocontrollo è stato possibile solo perchè ero decisa a farli assaggiare a Gu, che ha approvato a pieni voti. Questo piatto entra quindi nella lista delle ricette #Guapproved (se non volete perdervene nemmeno una seguite #Guapproved su Instagram).

Per quanto riguarda la crema pasticcera io ho usato quella che mi era avanzata dalla preparazione della chiocciola alle mele (che potete trovare qui), quindi sappiate che le dosi che indicherò sono per una quantità di crema astronomica, vi consiglio di dimezzzarle.

Accendete il forno e preparatevi per una merenda dai sapori autunnali che piacerà a grandi e piccini.

Ingredienti per 6 fagottini:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 pera
  • 25 gr di cioccolato fondente
  • 1 uovo
  • zucchero

Ingredienti per la crema pasticcera:

  • 100 gr di zucchero
  • 30 gr di farina 00
  • 4 tuorli
  • 1 bacca di vaniglia
  • mezzo litro di latte

Preparazione

Per prima cosa preparate la crema pasticcera. Mettete in un pentolino il latte insieme ai semi della bacca di vaniglia e portate a bollore. Mettete in una casseruola i tuorli e lo zucchero, quindi mescolate bene. Aggiungete senza smettere di mescolare la farina e quando sarà ben amalgamata versate lentamente e sempre mescolando il latte bollente. Mettete sul fuoco e continuate a mescolare facendo sobbollire per 3-4 minuti. Anche se vi sembrerà leggermente liquida toglietela dal fuoco, si addenserà ulteriormente raffreddandosi. Versatela in una ciotola e lasciatela intiepidire.

Srotolate la pasta sfoglia e tagliatela in 6 rettangoli uguali. Disponete su ognuno un po’ di crema, 2 o 3 fettine sottili di pera ed un po’ di cioccolato fondente tritato grossolanamente. Spennellate i bordi con un po’ di uovo sbattuto, quindi chiudete i fagottini prima dal lato lungo, poi ripiegate i lati corti. Spennellateli col restante uovo sbattuto, create sulla superficie qualche incisione diagonale, quindi spolverizzateli con un po’ di zucchero.

Cucinate in forno statico preriscaldato a 200 gradi per 25 minuti.

Sfornate, lasciate intiepidire e servite.

Buona merenda!

Read more

Chiocciola di brioche alle mele

Forse non sono stata molto chiara nel comunicarlo me secondo il mio personalissimo calendario ormai praticamente è Natale, quindi bisogna mettersi d’impegno e buttarsi sui dolci lievitati che contribuiscono a creare la giusta atmosfera. Se poi ci aggiungiamo le mele beh, chevvelodicoafare (licenza poetica), sento già le campanelle delle renne che si avvicinano.

La preparazione di questa chiocciola di brioche alle mele è veloce? No. Possono prepararla anche i bambini? Mi dispiace no, non parliamo di una di quelle ricette che tanto amo in cui si infila tutto in una ciotola e si mischia. Ci vuole un po’ di impegno, non ecccessivo, ma un pochino. Quello che vi garantisco però è che poi non vedrete l’ora di fare colazione per poter affondare la faccia nella sua morbidezza.

Prima di inziare ci tengo a dire che con questo piatto si apre ufficialmente la rubrica “Gu approved”, che racchiude tutte le ricette apprezzate dal giudice di Masterchef più severo, il mio bimbo Guglielmo di 3 anni e mezzo. Potrete vedere nelle foto dei piatti una piccola coccarda che sancirà il superamento dell’esame di cucina e saprete che se è piaciuto a lui, sicuramente piacerà agli altri bambini. Se volete potete andare su Instagram e seguire #Guapproved per essere sicuri di non perdervi nemmeno un piatto. Ok ho finito, ecco la ricetta.

Ingredienti per l’impasto:

  • 250 gr di farina 00
  • 250 gr di farina Manitoba
  • 250 gr di latte (più un po’ per spennellare alla fine)
  • 60 gr di burro
  • 25 gr di lievito di birra fresco
  • 3 tuorli
  • 5 cucchiai di zucchero
  • sale

Ingredienti per la farcia:

  • 100 gr di zucchero
  • 30 gr di farina 00
  • 4 tuorli
  • mezzo litro di latte
  • 1 bacca di vaniglia
  • 100 gr di uvetta
  • 50 gr di pinoli
  • 1 mela a fettine

Preparazione

Sciogliete il lievito in parte dei 250 gr di latte tiepido.

Lavorate insieme la farina, il lievito sciolto, il latte rimasto, il burro morbido, lo zucchero, i tuorli ed un pizzico di sale. Impastate bene fino ad ottenere un panetto morbido, quindi mettetelo a lievitare in una ciotola coperta con la pellicola per 2 ore.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera. Mettete in un pentolino il latte insieme ai semi della bacca di vaniglia e portate a bollore. Mettete in una casseruola i tuorli e lo zucchero, quindi mescolate bene. Aggiungete senza smettere di mescolare la farina e quando sarà ben amalgamata versate lentamente e sempre mescolando il latte bollente. Mettete sul fuoco e continuate a mescolare facendo sobbollire per 3-4 minuti. Anche se vi sembrerà leggermente liquida toglietela dal fuoco, si addenserà ulteriormente raffreddandosi. Versatela in una ciotola e lasciatela intiepidire.

Mettete a mollo l’uvetta in acqua tiepida.

Riprendete l’impasto e stendetelo formando un quadrato grande. Cospargete la superficie con la crema pasticcera, l’uvetta strizzata, i pinoli e la mela tagliata a fettine, quindi arrotolate la pasta su se stessa. Avvolgetela formando una chiocciola ed adagiatela su una placca rivestita di carta da forno. Lasciatela lievitare altri 45 minuti, quindi spennellatela con un po’ di latte e fate qualche incisione trasversale non troppo profonda.

Cucinate in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 45 minuti.

Buon Natale!

Ps per farcirla ho usato circa 300 gr di crema pasticcera, quindi ve ne avanzerà un po’.

Read more

Penne con crema al salmone e piselli

Dopo aver parlato di come far mangiare la carne ai bambini è il momento di affrontare la questione del pesce. Appena Gu vede un paio di pinne scappa a gambe levate, quindi la soluzione non poteva che essere rendere invisibile il pesce. Quando mi ha chiesto con cosa fosse la pasta ho riposto “col formaggio rosa” ed il trucco ha funzionato: piatto spazzolato. Il risultato ha conquistato anche gli adulti grazie al gusto delicato del salmone, quindi è una ricetta adatta a tutti.

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr di penne
  • 160 gr di formaggio spalmabile
  • 125 gr di filetto di salmone pulito
  • 8 cucchiai di piselli surgelati
  • mezza cipolla piccola
  • olio
  • sale

Preparazione

Lessate il salmone in acqua bollente per 5 minuti, scolatelo e frullatelo col frullatore ad immersione insieme al formaggio spalmabile e ad un pizzico di sale.

Fate soffriggere la cipolla tritata in una padella con un filo d’olio, aggiungete i piselli, un po’ d’acqua e fateli cucinare 10 minuti circa.

Lessate le pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela tenendo da parte un bicchiere di acqua di cottura e fatela saltare per un minuto in padella con la crema al salmone. Se dovesse essere troppo densa aggiungete un po’ di acqua di cottura della pasta.

Aggiungete i piselli e servite.

Buona cremosità!

Read more

Finto puré di spinaci

Mamme di pargoli che rifiutano la verdura drizzate le orecchie: vi presento il finto puré di spinaci che mi ha permesso di somministrare a Gu la quantità di vitamine che di solito assume in 2 mesi. L’unica accortezza è stata quella di dire che era un puré di patate verdi e tadaaaaan ha fatto addirittura il bis. La preparazione è molto semplice ed il sapore è davvero ottimo anche per gli adulti per cui potete sfruttare questa ricetta per presentare come contorno qualcosa di diverso dal solito puré.

Ingredienti:

  • 1 patata grande (circa 400 gr)
  • 100 gr di ricotta
  • 2 cubetti di spincai surgelati
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale

Preparazione

Lessate le patate, poi sbucciatele.

Cucinate gli spinaci in una padella con un cucchiaio d’acqua, fateli asciugare bene, poi metteteli nel mixer con la patata, la ricotta, il parmigiano ed un pizzico di sale. Frullate tutto alla massima potenza e voilà, il vostro puré è pronto per essere servito.

Se non lo consumate tutto subito potete conservarlo un per paio di giorni in frigorifero e poi aggiungere un goccio di latte per scaldarlo.

Buona verdura!

Read more

Pasta con crema di asparagi

Durante la primavera gli asparagi non possono mancare sulle nostre tavole e questa pasta è perfetta per esaltare tutto il loro gusto. Per rendere il tutto più goloso ho aggiunto la pancetta affumicata, ma se volete stare più leggeri potete evitare di metterla e scegliere un formaggio spalmabile con meno grassi come per esempio la ricotta. La preparazione come sempre è molto facile ed il risultato è piaciuto anche a Gu, quindi questo è un piatto adatto anche ai più piccoli.

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr di pasta
  • 100 gr di robiola
  • 5 asparagi
  • 100 gr di pancetta affumicata a dadini
  • sale
  • pepe

Preparazione

Pulite gli asparagi e lessateli, quindi scolateli e mentre sono ancora caldi frullatreli col frullatore ad immersione insieme alla robiola ed un pizzico di sale.

Fate dorare la pancetta in una padella antiaderente senza aggiungere altri grassi.

Cucinate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela e fatela saltare in padella con la crema di asparagi. Infine aggiungete la pancetta, un po’ di pepe e servite.

Buona primavera!

Read more