Gnocchi di patate e merluzzo

Per la categoria “ricette sincere” vi presento gli gnocchi di patate e merluzzo (se non sapete di cosa io stia parlando trovate la spiegazione qui). A differenza dell’altra volta però, la persona che non ha gradito per la millesima volta il merluzzo non è un adulto, ma il piccolo Gu. Apprezza questo pesce solo in versione “Bastoncino del famoso Capitano”, ma io non mi arrendo facilmente ed ho provato a proporglielo in questa versione in cui era del tutto invisibile. Niente, esperimento fallito. Conati di vomito e lacrime. Ad essere sinceri però devo dire che gli gnocchi di patate e merluzzo sono stati decisamente apprezzati dagli adulti, per cui mi sento di consigliarveli perchè sono un modo diverso e gustoso per preparare il pesce. Ah ed è una ricetta super sana: niente grassi e pochissimi ingredienti. Penso anche che piaceranno a qualsiasi bambino che non sia il mio, perchè in pratica sembra di mangiare dei normalissimi gnocchi al sugo. Un altro vantaggio è che potete congelare (da crudi) quelli che non pensate di consumare, in modo da avere sempre un pasto pronto. Insomma, secondo me sono un piatto vincente, a meno che non abbiate un piccolo Gu tra gli ospiti, in quel caso preparatevi ad una catastrofe.

Gnocchi di patate e merluzzo
Ingredienti per 2 persone:
  • 290 gr di patate già lessate
  • 220 gr di cuore di merluzzo fresco
  • pangrattato
  • brodo vegetale
  • salsa di pomodoro
  • sale
Preparazione

Cucinate a vapore il merluzzo oppure lessatelo per 10 minuti in acqua bollente. Poi fatelo raffreddare e frullatelo col mixer.

Schiacciate bene le patate con una forchetta, unitevi il merluzzo, salate e mescolate bene, se vi sembra troppo morbido aggiungete un po’ di pangrattato. Formate tante palline con le mani, passetele nel pangrattato, poi tuffatele nel brodo vegetale bollente. Fatele cuocere 1 minuto, poi scolatele con una schiumarola, mettetele nei piatti e condite con sugo di pomodoro caldo. Servite subito.

Buoni gnocchi originali!

Gnocchi di patate e merluzzo
Read more

Crema di lattuga e patate

Ci siamo ragazzi, è ufficialmente giunto il momento di rimettersi in forma. Non sono mai stata un’agguerrita sostenitrice della dieta sana e bilanciata, conoscete tutti la mia passione per il burro, ma quando è troppo è troppo. Mi si è formato un sofficiosissimo salvaganete naturale, 100% biologico, perfetto per restare a galla in estate, ma decisamente poco adatto all’immagine riflessa nello specchio. Per cui eccomi qua, alla disperata ricerca di ricette sane e leggere ma che abbiano gusto e sapore, che mi facciano addirittura venire voglia di fare il bis. La crema di lattuga e patate rientra a sopresa in questa categoria. Mi sono sempre piaciute le creme di verdure, ma non pensavo che quella a base di insalata sarebbe stata un granchè, per fortuna mi sbagliavo. La prepararazione è veramente semplicissima, se volete dare ancora più sapore potete aggiungere un po’ di parmigiano grattugiato, ma io ho preferito mantenere questo piatto totalmente vegano. Devo dire che non ho sentito la mancanza del formaggio, mi sono limitata ad aggiungere qualche crostino di pane. In questa versione ho utilizzato il latte di riso, ma vi assicuro che il risultato è da leccarsi i baffi anche senza.

Crema di lattuga e patate
Ingredienti per 4 persone:
  • 1 cespo di lattuga
  • 300 gr di patate
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 30 ml di latte di riso
  • 1/2 litro di brodo vegetale
  • erba cipollina
  • olio evo
  • sale
Preparazione

Lavate l’insalata, pulitela e tagliatela a pezzetti. Pelate le patate e tagliatele a cubetti.

Fate soffriggere la cipolla pulita e tritata in una padella con 3 cucchiai di olio e l’aglio spellato. Quando sarà dorata eliminate l’aglio ed aggiungete le patate, lasciandole insaporire per un paio di minuti. Unite poi la lattuga, salate, e coprite col brodo caldo.

Cucinate a fuoco moderato col coperchio per 20-30 minuti. A cottura ultimata aggiungete il latte, poi riducete in crema usando il frullatore ad immersione. Servite con una spolverata di erba cipolinna tritata e qualche crostino di pane.

Buona crema di lattuga e patate!

Crema di lattuga e patate
Read more

Spaghetti con salsa alle noci

Cosa mangiano a Natale i vegani? No perchè, mentre io mi strafogo di proteine animali sotto forma di tortellini/tacchinoripieno/zampone, loro che piatti preparano per festeggiare? Poi magari voi siete tutti vegani e state per mandarmi una lettera minatoria per la stupidità delle mie affermazioni, probabilmente fareste bene. Resta il fatto che nella mia testa arretrata si susseguono immagini di tavole imbandite con sopra creme di verdure e tofu, ed il mio amore per il Natale non mi permette di lasciare che si festeggi così. Con dell’insalata. Da qui l’idea di pensare a qualche piatto vegano e/o vegetariano molto saporito, che piaccia anche a noi amanti della carne e che permetta di rispettare le festività in modo consono. Sono fissata, lo so. Ecco a voi quindi gli spaghetti con salsa alle noci.

Stiamo parlando di un piatto con pochissimi ingredienti ma con un gran sapore. Si prepara in 10 minuti, per cui rientra anche nella categoria delle ricette che vi permettono di non perdere la giornata in cucina. Se volete ottimizzare ancora di più i tempi potete prepare la salsa anche il giorno prima ed allungarla con un mestolo di acqua di cottura della pasta al momento di servirla.

In sintesi, gli spaghetti con salsa alle noci sono: facili e veloci da prepare, vegani, sanissimi e super gustosi. C’è bisogno di aggiungere altro? La ricetta in effetti.

Spaghetti con salsa alle noci
Ingredienti per 4 persone:
  • 400 gr di spaghetti
  • 200 gr di latte vegetale (vaccino per la versione non vegana)
  • 140 gr di gherigli di noce
  • 100 gr di mollica di pane
  • 18 gr di salvia
  • sale
  • pepe
Preparazione

Ammollate la mollica nel latte, quindi frullatela insieme ai gherigli di noce, la salvia ed un mestolo d’acqua. Salate e pepate.

Cucinate gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata, scolateli e conditeli con la salsa (se dovesse risultare troppo densa allungatela prima con un po’ di acqua di cottura della pasta). Se non siete vegani spolverizzate con parmigiano grattugiato, ma anche senza il risultato è da leccarsi i baffi. Servite subito.

Buoni festeggiamenti vegani!

Spaghetti con salsa alle noci
Spaghetti con salsa alle noci
Read more

Cous cous con verdure al forno

Il cous cous è uno di quegli alimenti che amo ma di cui, non so per quale motivo, mi dimentico l’esistenza. Qualche tempo fa l’ho visto con la coda dell’occhio al supermercato ed ho pensato “ecco di cosa avevo voglia da mesi senza rendermene conto” così l’ho messo subito nel carrello e me lo sono portato a casa. Per prepararlo ho pensato a delle verdure, ma stavolta cotte al forno perchè con l’avvicinarsi dell’autunno inizio a riufiutare le cose fredde e crude. Abbiamo quindi un primo piatto vegano molto semplice da preparare, la rottura maggiore consiste nel pulire le verdure. Mi piacerebbe potervi dire che si tratta di una ricetta adatta ai bambini ma il mio piccolo tiranno ha simulato i conati di vomito alla seconda forchettata. Forse ci sono troppe verdure per i cuccioli di uomo.

Cous cous con verdure al forno

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di cous cous
  • 10 pomodorini ciliegino
  • 3 patate
  • 2 peperoni rossi
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 1 melanzana
  • origano
  • olio evo
  • sale

Preparazione

Lavate tutte le verdure, taglietele a pezzetti di dimensione simile e disponetele insieme su una placca rivestita di carta da forno. Irroratele con olio evo, mescolatele bene e cucinatele in forno statico preriscaldato a 200 gradi per circa 40 minuti, dovranno essere morbide. Sfornate e salate.

Preparate il cous cous seguendo le indicazioni sulla confezione, quindi unitelo alle verdure aggiungendo un po’ di origano tritato ed un filo d’olio. Servite.

Buon cous cous!

Cous cous con verdure al forno
Read more

Linguine con crema al caprino

Le linguine con crema al caprino sono un primo piatto vegetariano, semplice e leggero ma decisamente gustoso. Potete tranquillamente proporlo anche ai più piccoli e se amate il piccante vi consiglio di aggiungere un pizzico di peperoncino. La preparazione è molto semplice e veloce: è un piatto perfetto se si ha poco tempo ed il frigo è un po’ vuoto.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di linguine
  • 350 gr di pomodorini ciliegia
  • 200 gr di passata di pomodoro
  • 100 gr di caprino
  • basilico
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio evo
  • sale

Preparazione

Lavate e tagliate i pomodorini in quarti privandoli dei semi.

In padella fate insaporire l’aglio in 3 cucchiai d’olio, aggiungete la passata di pomodoro e cucinate per una decina di minuti; togliete l’aglio ed aggiungete il caprino a fuoco basso. Mescolate fino ad ottenere una crema; regolate di sale.

Spegnete il fuoco, aggiungete i pomodorini crudi, mescolate ed aggiungete un po’ di basilico.

Cucinate le linguine, scolatele, aggiungetele al sugo a fuoco moderato, mescolate per un minuto e servite.

Buona cremosità.

Read more

Si comincia: pasta al pesto di zucchine

Eccoci!

Per cominciare sento il bisogno di spiegare a tutti voi il motivo della scelta del nome di questo blog/sito/spazio nel webbe. Alcuni di voi hanno partecipato al sondaggio per la scelta del titolo ed avranno sicuramente notato che il vincitore non era stato votato da nessuno, ma proprio nessuno nessuno. In cuor mio speravo che la mia scelta sarebbe stata confermata dal grande pubblico (15 persone) ma così non è stato. Questa quindi si preannuncia come una disfatta, ma sono pronta ad affrontare la sconfitta con onore e con molte, moltissime lacrime.

Le penne al pesto sono da sempre il mio piatto preferito, le mangerei ogni giorno sia a pranzo che a cena e pare che Gu abbia preso da me; quando gli domando cosa vuole risponde sempre “le penne al pesto”. Ok, a volte vuole anche gli gnocchi col ragù ma statisticamente vince la pasta.

Per iniziare quindi non c’è niente di meglio che un bel piatto di (mezze) penne col pesto, di zucchine però.

Ingredienti per 4 persone:

  • 5 zucchine
  • mezza cipolla
  • 300 gr di mezze penne
  • parmigiano grattugiato
  • olio evo
  • sale

Preparazione

Tagliate la cipolla e fatela soffriggere in una padella con un filo d’olio evo.

Aggiungete le zucchine a pezzetti, salate e lasciate cuocere col coperchio finchè le zucchine risulteranno cotte ma ancora croccanti, non si devono spappolare per intenderci.

Nel frattempo cucinate la pasta in abbondante acqua bollente salata.

Quando le zucchine saranno cotte mettetele in un recipiente stretto ed alto, aggiungete qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato e frullate col frullatore ad immersione, regolate il sale.

Scolate la pasta, conditela col pesto e servite. Se avete preparato il pesto in precedenza vi consiglio di scaldarlo leggermente prima di utilizzarlo o di spadellarci direttamente la pasta insieme.

Questa versione è vegetariana, ma volendo potete aggiungere dei dadini di speck o magari dei cubetti di pancetta abbrustoliti.

Buon appetito.

Read more