San Martino

Domani è San Martino e qui a Venezia è una festività molto sentita da tutti, molto più di Halloween se vogliamo dirla tutta. I bambini vanno in giro indossando il classico mantello rosso e, armati di pentole e mestoli, cantano “San Martino campanaro” per strada e nei negozi, ricevendo in cambio dolcetti. Quest’anno purtroppo si festeggerà più in piccolo, ma c’è una cosa che sicuramente non mancherà: il San Martino (inteso come dolce).

Per chi non lo conoscesse si tratta sostanzialmente di un enorme biscottone a forma di… indovinate? Ma di San Martino ovviamente! Un uomo a cavallo con mantello e spada che viene decorato con ogni ben di Dio. Cioccolato fondente, zuccherini, caramelle e chi più ne ha più ne metta; ognuno ha la sua versione.

Per ricavare la forma, oggi vendono degli appositi stampi, ma quando ero piccola le cose erano molto diverse. Mio padre era incaricato di realizzare il cartamodello con la carta da forno e mia madre poi lo usava per ritagliare il San Martino. Anni di tentativi fino ad arrivare alla forma perfetta. C’è poi chi va a mano libera, e chi, come mia cugina Cecilia, ogni anno prepara dei San Martino creativi con draghi o altre creature mitologiche. Insomma avete l’imbarazzo della scelta!

Ultima precisazione: sebbene nella pasta frolla non ci vada il lievito, in questa preparazione lo trovate. Se non vi piace potete tranquillamente toglierlo, a casa mia si è sempre preparato così. Con le dosi indicate io ho ricavato due San Martini e qualche biscotto, per cui, se non dovete sfamare un bambino di 3 anni che ha deciso di nutrirsi solo di quello, dimezzatele.

San Martino
Ingredienti:
  • 200 gr di farina 00
  • 200 gr di maizena
  • 200 gr di zucchero
  • 200 gr di burro freddo a pezzetti
  • 1 uovo intero + 2 tuorli
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 70 gr di cioccolato fondente
  • codine di zucchero, caramelle, dolci a volontà
Preparazione

Fate la fontana con la farina e la maizena ed al centro disponete gli altri ingredienti (tranne il cioccolato ed i dolcetti ovviamente). Impastate e create un panetto, copritelo con la pellicola trasparente e riponetelo in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorsa mezz’ora stendete la pasta frolla con uno spessore di circa 5 mm , quindi ricavate la forma del San Martino. Per evitare inconvenienti vi consiglio di effettuare questi passaggi direttamente su un foglio di carta da forno, per poi poterlo spostare facilmente su una placca.

Cucinate in forno statico preriscaldato per 15 minuti, sfornate e lasciate raffreddare.

Nel frattempo sciogliete a bagno maria il cioccolato fondendte.

Spennellate il San Martino ormai freddo col cioccolato fuso, quindi decoratelo con cioccolatini, caramelle e quello che preferite. Lasciate solidificare il cioccolato e servite.

Buoni festeggiamenti!

San Martino
Read more