Frittata al forno

Ho scoperto un’altra ossessione di questa primavera: i fiori di zucca. Mi sono sempre piaciuti molto, ma non so per quale assurdo motivo non li preparavo quasi mai. Beh, direi che ultimamente sto recuperando visto che li metto praticamente ovunque! Per esempio si trovano anche all’interno di questa frittata al forno insieme a zucchine e ricotta, un pieno di sapori primaverili. Gli ingredienti che ho scelto rendono questo piatto vegetariano, ma se volete potete aggiungere al composto anche del prosciutto cotto o dello speck, in modo da ottenere un gusto ancora più deciso. Secondo me comunque è già perfetta così com’è. La cottura al forno permette di avere una frittata più leggera e digeribile rispetto a quella in padella, ma a livello di sapore non si nota affatto la differenza.

Decidete voi se proporre la frittata al forno come piatto unico, magari accompagnata con delle fette di pane, o come antipasto, tagliata in quadrotti facili da maneggiare. È buonissima sia calda che fredda, il che la rende perfetta per pic-nic e pranzi all’aperto. Se proprio volete ottenere un effetto wow potete arrotolarla su se stessa e farcirla all’interno con quello che preferite.

Mi piacerebbe molto poter dire che si tratta di un piatto adatto a grandi e piccini, ed una parte di me lo crede fermamente, ma il piccolo Gu è passato dall’entusiasmo dirompente di poter mangiare dei “fiori” ai conati di vomito dopo aver capito che erano presenti pezzi di zucchina. Confido che frullando la verdura e rendendola totalmente invisibile potrei ottenere ottimi risultati, ma mi duole ammettere che per ora si tratta di un piatto non approvato dal minore di 18 anni presente in casa.

Frittata al forno
Ingredienti per 4 persone:
  • 6 uova
  • 6 fiori di zucca
  • 1 zucchina
  • 1 spicchio d’aglio
  • 50 gr di ricotta
  • parmigiano grattugiato
  • basilico
  • olio evo
  • sale
  • pepe
Preparazione

Spellate lo spicchio d’aglio e fatelo rosolare in una padella unta con un filo d’olio insieme alla zucchina ed ai fiori di zucca puliti e tagliati a pezzetti. Dopo 3-4 minuti profumate con un po’ di basilico tritato, regolate di sale e di pepe, togliete l’aglio, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Le zucchine dovranno essere ancora abbastanza sode, non devono essere sfatte e pappose.

In una ciotola sbattete le uova insieme alla ricotta, poi unite un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato, le zucchine, sale, pepe ed amalgamate bene. Versate il composto in una pirofila rivestita di carta da forno.

Cucinate in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire e servite.

Buona primavera!

Frittata al forno
Read more

Crackers di riso alle olive

Non mi dilungherò nel raccontarvi della mia recente visita dalla nutrizionista e del nuovo regime alimentare che mi vedo costretta a seguire. Vi basti sapere che l’elenco degli alimenti da cui devo stare lontana è estremamente lungo. Così, visto che per merenda mi è consentito mangiare un pacchetto di crackers, li ho comprati. Poi li ho aperti, li ho guardati, ho notato un colore sospetto, ho letto con attenzione gli ingredienti ed eccolo là, il grano saraceno, la mia criptonite. Giuro, non sono completamente pazza, sulla confezione c’era scritto solo “crackers di riso” per cui non immaginavo che ci avrebbero infilato anche il grano saraceno. Dopo 5 minuti di pianto isterico perchè in casa non c’era nulla di cui io mi potessi nutrire, sono passata alla fase rabbia, alla quale è seguita la fase: me li faccio da sola i crackers, ho fame. E così ecco qua i crackers di riso alle olive, perchè già c’ero ci ho messo qualcosa di un po’ saporito.

Devo dire che il risultato è stato sorprendentemente positivo, l’unica attenzione che dovrete avere è quella di stendere l’impasto il più sottile possibile. In alcuni punti il mio era troppo spesso e quei crackers erano poi troppo duri, ma se vi manterrete circa sui 2 millimetri di spessore, vi garantisco che avrete dei crackers super croccanti e buonissimi. Ed anche sanissimi, senza glutine e vegani, perchè non ci facciamo mancare niente signori e signore.

Potete smangiucchiarli per fare merenda, ma la mia persona preferita ha detto che li vedrebbe perfetti per un aperitivo, quindi potete servirli anche se avete amici a tavola.

Con le dosi indicate me ne sono venuti 50, ma dipende tutto dalla grandezza che sceglierete per i vostri crackers di riso alle olive.

Crackers di riso alle olive
Ingredienti:
  • 500 gr di farina di riso
  • 300 gr di acqua
  • 60 gr di olive nere denocciolate
  • 20 gr di olio evo
  • 15 gr di sale
Preparazione

Mettete l’acqua in una ciotola ed unitevi pian piano la farina. Quando il composto inizierà ad essere modellabile aggiungete anche il sale e l’olio. Impastate un po’ ed infine aggiungete le olive tagliate a pezzettini. Impastate fino ad ottenere una palla, riponetela quindi in una ciotola unta d’olio e coprite con un canovaccio. Lasciate riposare per mezz’ora.

Infarinate il piano di lavoro, quindi stendete l’impasto il più sotttile possibile. Ritagliate i vostri crackers, bucherellateli con una forchetta e disponeteli su una teglia rivestita di carta da forno.

Infornate a 180 gradi per circa 30 minuti, dovranno essere leggermente dorati e croccanti. Sfornate, lasciate raffreddare e servite. Li potete conservare in un sacchetto per alimenti ben chiuso.

Buona croccantezza!

Crackers di riso alle olive
Read more

Chiocciole con broccoli e salsiccia

La situazione sta ormai rendendo evidente che il giorno di Natale le tavolate saranno composte da circa 2-3 persone. Una tristezza infinita, ma una soluzione necessaria visto quello che sta accadendo. Cosa possiamo fare per tirarci sù il morale? Ovviamente faremo così tante videochiamate che il telefono ci si scioglierà tra le mani, ma una volta fatti gli auguri a tutti i parenti, dal primo al decimo grado, resta solo una cosa da fare: rimpinzarsi di antipasti. Ormai il pranzo di Natale me lo immagino così: un pasto esclusivamente a base di tartine, crostini, olive e affettati. Non serve più preparare otto primi e quindici secondi, facciamo un mucchio di antipasti e tuffiamoci da mattina a sera nei salatini (sto delirando scusate). E tra i vari stuzzichini che possiamo preparare vi consiglio le chiocciole con broccoli e salsiccia, che potete farcire con quello che preferite. Io avevo i broccoli e avevo la salsiccia, ma se avete speck e fontina andrà benissimo lo stesso. E se avete solo crema spalmabile alle nocciole non c’è problema, preparerete il dolce.

Chiocciole con broccoli e salsiccia
Ingredienti:
  • 1 rotolo di pasta sfoglia (meglio se rettangolare)
  • 250 gr di salsiccia
  • 150 gr di broccoli
  • 30 gr di parmigiano grattugiato
  • 2 uova
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio evo
  • sale
  • pepe
Preparazione

Lessate i broccoli in acqua bollente, scolateli e tritateli grossolanamente.

Sbucciate l’aglio e fatelo rosolare in una padella con 3 cucchiai d’olio, eliminatelo ed unite i broccoli. Fate insaporire a fuoco alto per 3 minuti, poi spegnete e lasciate raffreddare. Mettete nel mixer i broccoli, la salsiccia spellata, 1 uovo, il parmigiano, sale e pepe.

Spalmate il composto sulla pasta sfoglia, quindi arrotolatela formando un salame. Tagliatelo a fette di circa 1,5 cm, poi disponete i dischi su una placca rivestita di carta da forno e spennellate con l’uovo rimasto sbattuto.

Cucinate in forno statico preriscaldato a 200 gradi per circa 20 minuti, dovranno essere ben dorate. Sfornate, lasciate intiepidire e servite.

Buone chiocciole con broccoli e salsiccia!

Chiocciole con broccoli e salsiccia
Read more

Torta salata ai funghi e Brie

Le torte salate sono sempre un’ottima soluzione quando si ha un pranzo: possono essere servite come antipasto o come contorno e piacciono a tutti. Per il pranzo di Natale ho pensato ad una torta salata ai funghi e brie bella ricca e piena di sapori invernali. Tra gli ingredienti c’è anche il prosciutto crudo, ma se lo eliminate avrete un piatto vegetariano ed adatto anche alla cena della vigilia.

La preparazione è molto semplice, in pratica basta mischiare tutto insieme, per cui non perderete molto tempo in cucina. Per quanto riguarda i funghi io ho utilizzato quelli surgelati, ovviamente quelli freschi andranno ancora meglio ma sappiate che la loro pulizia richiede un po’ di tempo; se non avete fretta sono la soluzione ideale. Come tocco finale vi consiglio di profumarla ulteriormente con qualche ago di rosmarino o con un pizzico di timo.

Torta salata ai funghi e brie
Ingredienti:
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 500 gr di funghi misti
  • 200 gr formaggio Brie
  • 50 gr di prosciutto crudo
  • 2 scalogni
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di panna da cucina
  • parmigiano grattugiato
  • olio evo
  • sale
Preparazione

Tritate gli scalogni e l’aglio e fateli appassire in una padella antiaderente con un cucchiaio d’olio. Aggiungete i funghi (se usate quelli freschi prima puliteli e tagliateli a pezzetti) e cucinate finchè tutta l’acqua che rilasciano sarà evaporata. Salate, aggiungete la panna, cucinate per un paio di minuti poi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Tagliate a pezzetti il Brie e a striscioline il prosciutto crudo, quindi uniteli ai funghi.

Srotolate il disco di pasta sfoglia, bucherellate il fondo con una forchetta quindi spolverizzetelo con un po’ di parmigiano grattugiato. Aggiungete il composto di funghi, quindi ripiegate i bordi della pasta all’interno e spennellateli con l’uovo sbattuto.

Cucinate in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 30-40 minuti. Servite tiepida.

Buona torta salata ai funghi e Brie!

Torta salata ai funghi e brie
Read more

Supplì di riso

I supplì di riso sono un classicone della cucina italiana, non mi azzardo ad indicare una precisa zona di origine per evitare faide per rivendicare la paternità della ricetta originale. Mi limiterò a dire che i supplì di riso a volte sono uno degli unici motivi per cui mi metto a cucinare un risotto. Ne faccio intenzionalmente tantissimo per averne abbastanza per poter fare i supplì. Si tratta quindi di una ricetta del riciclo, per la quale qualsiasi risotto andrà bene; in questo caso ho utilizzato il risotto alla paesana (la ricetta la trovi cliccando qui). Ovviamente più il risotto è saporito e più lo saranno i vostri supplì; se proprio volete esagerare potete farcirli al centro con del formaggio come la scamorza affumicata, in modo da creare un cuore filante che farà impazzire di gioia proprio tutti.

Se amate la cucina sana giratevi da un’altra parte (Ariella non guardare) perchè bisogna friggere in abbondantissimo olio di semi.

La preparazione è semplicissima e per quanto riguarda le dosi sono tutte “ad occhio”, o più elegantemente “qb”, perchè trattandosi di una ricetta da preparare con gli avanzi tutto dipende da quanto risotto avete a disposizione.

Supplì di riso
Ingredienti:
  • risotto avanzato
  • 1 o 2 uova
  • farina qb
  • pangrattato qb
  • olio di semi
Preparazione

Prendete il risotto avanzato (freddo) e create con le mani delle palline di media grandezza. Per capirci: più grandi di una pallina da golf ma più piccole di una da tennis.

Passatele nella farina, poi nell’uovo sbattuto ed infine nel pangrattato. Se proprio volete fare i goduriosi potete fare una doppia panatura e quindi passarli nuovamente nell’uovo e nel pangrattato. Io mi sono limitata ad una panatura ed erano comunque buonissimi, quindi decidete voi.

Friggete i vostri supplì di riso in abbondante olio di semi bollente finchè saranno ben dorati. Scolateli, asciugateli bene e serviteli ben caldi.

Buona goduria!

Read more

Aspettando Halloween: frittata di zucca

Siamo agli sgoccioli, Halloween è alle porte e bisogna dare gli ultimi ritocchi al menù. Certo, quest’anno non si potrà festeggiare in grande, ma nulla ci vieta di preparare una cena a tema per i nostri familiari/conviventi/congiunti (Dpcm permettendo). La frittata di zucca è un antipasto semplicissimo che ho preparato utilizzando gli stessi ingredienti del ripieno dei ragnetti di Halloween (la ricetta la trovi qui), quindi con una preparazione potete realizzare due piatti. Comodo no?

In questo caso ho preferito non mettere carne tra gli ingredienti, ottenendo così un piatto vegetariano, ma se volete dara una spinta in più vi consiglio di aggiungere qualche cubetto di pancetta affumicata. Ci sta che è una meraviglia!

Frittata di Halloween alla zucca
Ingredienti:
  • 200 gr di zucca pulita
  • 200 gr di patate
  • 100 gr di formaggio spalmabile
  • 1 cipolla
  • 2 uova
  • parmigiano grattugiato
  • rosmarino
  • semi di papavero
  • sale
  • pepe
  • olio evo
Preparazione

Fate soffriggere la cipolla tritata in una padella antiaderente con un filo d’olio, quindi aggiungete la zucca e le patate tagliate a cubetti. Fate rosolare un paio di minuti, salate, aggiungete un rametto di rosmarino e proseguite la cottura, coprendo con un coperchio, a fuoco basso per circa 20 minuti. Le verdure dovranno essere morbide. Mettete in una ciotola.

Quando le zucca e le patate saranno tiepide aggiungete il formaggio spalmabile, le uova ed il parmigiano. Regolate di sale e di pepe ed amalgamate bene.

Cucinate la frittata in una padella antiaderente unta e ben calda, stando attenti a non romperla per girarla a metà cottura (in bocca al lupo). Impiattate e decorate coi semi di papavero. Servite a temperatura ambiente.

Buona frittata di zucca!

Frittata di Halloween alla zucca
Read more

Salsa alle olive

Continua la mia ricerca di salse/salsine/salsette per accompagnare i secondi piatti o anche solo da spalmare abbondantemente sul pane. Il mio amore incondizionato per le salse è nato durante l’adolescenza, quando per merenda mettevo mezzo vasetto di maionese dentro ai panini col prosciutto; in effetti quest’abitudine è rimasta immutata col passare degli anni.

Ma stiamo divagando.

Questa salsa alle olive dalla consistenza rustica va spalmata direttamente sul pane, il che la rende perfetta per un antipasto velocissimo ma che fa comunque la sua scena. Non escludo di poterla utilizzare anche per condire la pasta ma non ho ancora provato, per cui se lo fate è a vostro rischio e pericolo. La preparazione è veramente semplicissima e se avete gente a pranzo e non volete preparare tutto all’ultimo momento la potete fare il giorno prima.

Ah dimenticavo, questa ricetta è vegana per cui se tra gli ospiti c’è chi non mangia nulla di provenienza animale fa al caso vostro.

Salsa alle olive

Ingredienti per 8/10 crostini:

  • 75 gr di olive verdi denocciolate
  • 75 gr di olive nere denocciolate
  • 10 gr di pinoli
  • 40 gr di acqua
  • 40 gr di olio evo
  • qualche fetta grande di pane ai cereali

Preparazione

Tagliate le fette di pane in modo da ricavarne dei crostini.

Mettete tutti gli altri ingredienti nel mixer e frullate, quindi spalmate la salsa ottenuta sul pane. Servite.

Più veloce di così non c’è niente.

Buone olive!

Salsa alle olive
Read more

Cetrioli con menta e yogurt

Se avete amici a cena e volete preparare un antipasto fresco e leggero questi cetrioli alla menta e yogurt fanno al caso vostro. Non richiedono cottura, potete presentarli in dei pratici bicchieri monoporzione e si preparano veramente in 5 minuti. Se invece li servite in dosi più abbondanti possono essere un’ottima soluzione per un pranzo veloce e leggero per combattere il caldo incessante. L’ultimo vantaggio è che stiamo parlando di un piatto vegetariano ma super saporito, per cui se tra i commensali c’è qualcuno che non mangia carne potete offrire qualcosa di diverso dalla solita insalata. Ah, ovviamente tra gli ingredienti c’è il lime, forse per fine agosto smetterò di piazzarlo ovunque.

Cetrioli con menta e yogurt

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 cetrioli
  • 400 gr di yogurt greco
  • 1 lime
  • menta fresca
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Preparazione

Pelate i cetrioli, eliminate i semi e tagliateli a dadini. Conditeli con 40 gr di olio extravergine, sale e pepe.

Mescolate in una ciotola lo yogurt con 2 cucchiai di succo di lime, qualche foglia di menta sminuzzata, olio, sale e pepe.

Mettete nei bicchieri i cetrioli, la crema di yogurt e decorate con qualche fogliolina di menta e qualche fettina sottile di lime.

Servite freddo.

Buon aperitivo!

Cetrioli con menta e yogurt
Read more

Torta salata agli spinaci

Le torte salate sono una soluzione pratica per svuotare il frigorifero creando qualcosa di gustoso. Sono un’ottimo antipasto ma si addicono anche come stuzzichino durante feste o aperitivi. In questo avevo degli spinaci, del caprino in scadenza e delle patate lesse: devo dire che il risultato è stato un successone. La preparazione è veramente adatta a tutti e si realizza in poco tempo; se poi avete molte persone a tavola potete tranquillamente prepararla il giorno prima essendo buonissima a temperatura ambiente. Potete sostituire il caprino con qualsiasi formaggio spalmabile e al posto degli spinaci andranno benissimo anche zucchine. Se c’è qualche vegetariano basta eliminare il prosciutto cotto ed il gioco è fatto.

Torta salata agli spinaci

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta brisée
  • 5 cubetti di spinaci surgelati
  • 2 patate
  • 80 gr di caprino
  • 4 fette di prosciutto cotto
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale
  • latte qb

Preparazione

Cucinate gli spinaci in un pentolino con 2 cucchiai d’acqua, fateli asciugare bene , quindi frullateli.

Lessate le patate, pelatele, tagliatele a pezzetti e lasciatele raffreddare.

Amalgamate in una ciotola gli spinaci con le patate, il caprino, l’uovo, il parmigiano ed un pizzico di sale.

Rivestite la pasta brisée con le fette di prosciutto cotto, quindi versatevi sopra il composto e ripiegate i bordi.

Spennellate i bordi con un po’ di latte, poi cucinate in forno statico preriscaldato per 20/30 minuti.

Sfornate, lasciate intiepidire e servite.

Buon appetito!

Torta salata agli spinaci
Read more

Focaccia alle cipolle

Questa focaccia alle cipolle è qualcosa di incredibile: morbidissima e super golosa è perfetta come merenda o come antipasto. Ovviamente se avete in mente una romantica cena a due non è proprio l’ideale, ma per tutte le altre occasioni è imbattibile. Prepararla è semplice ma richiede un po’ di tempo a causa della lievitazione, quindi non è un piatto da fare all’ultimo momento.

Focaccia alle cipolle

Ingredienti:

  • 300 gr di farina manitoba
  • 200 gr di farina 00
  • 360 gr di acqua a temperatura ambiente
  • 8 gr di lievito di birra fresco
  • mezzo cucchiaino di zucchero
  • 11 gr di sale
  • 300 gr di cipolle bianche
  • olio evo
  • sale grosso

Preparazione

Mettete in una ciotola le farine, il lievito sciolto in due cucchiai d’acqua insieme allo zucchero, ed il sale.

Mescolate, fate un buco in centro e versatevi l’acqua, quindi amalgamate il tutto aiutandovi con un cucchiaio.

Coprite con la pellicola e lasciate lievitare 2/3 ore, deve triplicare di volume.

Rovesciate l’impasto su un piano di lavoro infarinato e fate un paio di pieghe a portafoglio, quindi trasferitelo in una teglia unta di olio e stendetelo coi polpastrelli. Versatevi sopra 2 cucchiai d’olio ed allargatelo bene.

Pulite le cipolle e tagliatele a fettine sottili, quindi adagiatele sopra alla focaccia insieme ad un po’ di sale grosso.

Lasciate lievitare altri 45 minuti nel forno spento, poi cucinate in forno statico preriscaldato a 200 gradi per 10 minuti ponendo la teglia nella parte bassa del forno. Abbassate poi la temperatura a 180 gradi e ponete la focaccia nel ripiano medio continuando la cottura per altri 15 minuti. Se volete che sia bella dorata azionate il grill per altri 5 minuti.

Sfornate, lasciate intiepidire e servite.

Buon alito cipolloso!

Focaccia alle cipolle
Read more