Crema di lattuga e patate

Ci siamo ragazzi, è ufficialmente giunto il momento di rimettersi in forma. Non sono mai stata un’agguerrita sostenitrice della dieta sana e bilanciata, conoscete tutti la mia passione per il burro, ma quando è troppo è troppo. Mi si è formato un sofficiosissimo salvaganete naturale, 100% biologico, perfetto per restare a galla in estate, ma decisamente poco adatto all’immagine riflessa nello specchio. Per cui eccomi qua, alla disperata ricerca di ricette sane e leggere ma che abbiano gusto e sapore, che mi facciano addirittura venire voglia di fare il bis. La crema di lattuga e patate rientra a sopresa in questa categoria. Mi sono sempre piaciute le creme di verdure, ma non pensavo che quella a base di insalata sarebbe stata un granchè, per fortuna mi sbagliavo. La prepararazione è veramente semplicissima, se volete dare ancora più sapore potete aggiungere un po’ di parmigiano grattugiato, ma io ho preferito mantenere questo piatto totalmente vegano. Devo dire che non ho sentito la mancanza del formaggio, mi sono limitata ad aggiungere qualche crostino di pane. In questa versione ho utilizzato il latte di riso, ma vi assicuro che il risultato è da leccarsi i baffi anche senza.

Crema di lattuga e patate
Ingredienti per 4 persone:
  • 1 cespo di lattuga
  • 300 gr di patate
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 30 ml di latte di riso
  • 1/2 litro di brodo vegetale
  • erba cipollina
  • olio evo
  • sale
Preparazione

Lavate l’insalata, pulitela e tagliatela a pezzetti. Pelate le patate e tagliatele a cubetti.

Fate soffriggere la cipolla pulita e tritata in una padella con 3 cucchiai di olio e l’aglio spellato. Quando sarà dorata eliminate l’aglio ed aggiungete le patate, lasciandole insaporire per un paio di minuti. Unite poi la lattuga, salate, e coprite col brodo caldo.

Cucinate a fuoco moderato col coperchio per 20-30 minuti. A cottura ultimata aggiungete il latte, poi riducete in crema usando il frullatore ad immersione. Servite con una spolverata di erba cipolinna tritata e qualche crostino di pane.

Buona crema di lattuga e patate!

Crema di lattuga e patate
Read more

Crema di piselli e menta

Non so se voi abbiate avuto il coraggio di salire sulla bilancia ultimamente, io l’ho fatto e penso che se ne siano accorti anche in Australia, perchè ho emesso un urlo così acuto che sicuramente è arrivato anche lì. Ritengo quindi che sia giunto il momento di depurarsi un momento, almeno fino al cenone dell’ultimo dell’anno. Sto anche maturando l’idea di andare a correre, nonostante questo vada contro la mia più grande religione: la sedentarietà. Prima di provare il brivido dell’esercizio fisico ho pensato di concentrarmi sull’ alimentazione e la crema di piselli è menta è quello che ci vuole: un piatto vegano ma ricco di sapore, facilissimo da preparare. Se volete potete aggiungere qualche crostino di pane o una bella spolverata di parmigiano grattugiato, io ho evitato perchè qua la sistuazione mi sta sfuggendo di mano e preferisco restare super leggera.

Crema di piselli e menta
Ingredienti per 2 persone:
  • 400 gr di pisellini surgelati
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 cipolla
  • 800 ml di brodo di verdure
  • menta
  • olio evo
  • sale
Preparazione

Tritate finemente la carota, il sedano e la cipolla, quindi mettetele a rosolare in una padella con 2/3 cucchiai d’olio e lo spicchio d’aglio spellato. Dopo un paio di minuti eliminate l’aglio, aggiungete i piselli e fate insaporire per 3/4 minuti, poi salate e coprite col brodo bollente. Lasciate sobbollire per 20 minuti, quindi riducete in crema col frullatore ad immersione. Servite subito.

Buona crema di piselli e menta!

Crema di piselli e menta
Read more

Spaghetti con salsa alle noci

Cosa mangiano a Natale i vegani? No perchè, mentre io mi strafogo di proteine animali sotto forma di tortellini/tacchinoripieno/zampone, loro che piatti preparano per festeggiare? Poi magari voi siete tutti vegani e state per mandarmi una lettera minatoria per la stupidità delle mie affermazioni, probabilmente fareste bene. Resta il fatto che nella mia testa arretrata si susseguono immagini di tavole imbandite con sopra creme di verdure e tofu, ed il mio amore per il Natale non mi permette di lasciare che si festeggi così. Con dell’insalata. Da qui l’idea di pensare a qualche piatto vegano e/o vegetariano molto saporito, che piaccia anche a noi amanti della carne e che permetta di rispettare le festività in modo consono. Sono fissata, lo so. Ecco a voi quindi gli spaghetti con salsa alle noci.

Stiamo parlando di un piatto con pochissimi ingredienti ma con un gran sapore. Si prepara in 10 minuti, per cui rientra anche nella categoria delle ricette che vi permettono di non perdere la giornata in cucina. Se volete ottimizzare ancora di più i tempi potete prepare la salsa anche il giorno prima ed allungarla con un mestolo di acqua di cottura della pasta al momento di servirla.

In sintesi, gli spaghetti con salsa alle noci sono: facili e veloci da prepare, vegani, sanissimi e super gustosi. C’è bisogno di aggiungere altro? La ricetta in effetti.

Spaghetti con salsa alle noci
Ingredienti per 4 persone:
  • 400 gr di spaghetti
  • 200 gr di latte vegetale (vaccino per la versione non vegana)
  • 140 gr di gherigli di noce
  • 100 gr di mollica di pane
  • 18 gr di salvia
  • sale
  • pepe
Preparazione

Ammollate la mollica nel latte, quindi frullatela insieme ai gherigli di noce, la salvia ed un mestolo d’acqua. Salate e pepate.

Cucinate gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata, scolateli e conditeli con la salsa (se dovesse risultare troppo densa allungatela prima con un po’ di acqua di cottura della pasta). Se non siete vegani spolverizzate con parmigiano grattugiato, ma anche senza il risultato è da leccarsi i baffi. Servite subito.

Buoni festeggiamenti vegani!

Spaghetti con salsa alle noci
Spaghetti con salsa alle noci
Read more

Crema di patate, finocchi e porri

L’autunno non sancisce solo l’inizio dell’abuso di torte di mele e di tisane ed infusi, ma è la stagione delle creme di verdura. In realtà sarebbe anche la stagione delle zuppe e dei minestroni ma proprio non mi piacciono, tutti quei pezzettoni mi ricordano quando ero piccola e mi obbligavano a mangiare le verdure, per cui frullo tutto e sono felice così.

Comincio quindi questo lungo periodo di sfruttamente del frullatore con una crema di patate, finocchi e porri che vi conquisterà per la sua consistenza, per l’appunto, cremosa. La preparazione è semplicissima e fa parte di quei piatti che potete preparare in abbondanza e congelare, quindi è perfetto per chi non ha voglia o tempo di pensare a qualcosa di diverso ogni giorno. Un primo piatto vegano ma decisamente saporito, per scaldarsi in queste giornate di inizio autunno.

Crema di patate, finocchi e porri

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 patate (io ho usato patate rosse, ma quelle gialle vanno bene lo stesso)
  • 2 porri
  • 2 finocchi
  • 4 cucchiai d’olio evo
  • brodo vegetale
  • erba cipollina
  • sale

Preparazione

Lavate e pulite le verdure, tagliatele a pezzetti e metteteli in una padella con l’olio. Coprite e lasciate cuocere a fuoco medio per 15 minuti, quindi aggiungete un paio di mestoli di brodo caldo, salate e proseguite la cottura per altri 10/15 minuti.

Frullate bene col frullatore ad immersione e servite calda con un po’ di erba cipollina e volendo qualche crostino.

Buona cremosità!

Crema di patate, finocchi e porri
Read more

Cous cous con verdure al forno

Il cous cous è uno di quegli alimenti che amo ma di cui, non so per quale motivo, mi dimentico l’esistenza. Qualche tempo fa l’ho visto con la coda dell’occhio al supermercato ed ho pensato “ecco di cosa avevo voglia da mesi senza rendermene conto” così l’ho messo subito nel carrello e me lo sono portato a casa. Per prepararlo ho pensato a delle verdure, ma stavolta cotte al forno perchè con l’avvicinarsi dell’autunno inizio a riufiutare le cose fredde e crude. Abbiamo quindi un primo piatto vegano molto semplice da preparare, la rottura maggiore consiste nel pulire le verdure. Mi piacerebbe potervi dire che si tratta di una ricetta adatta ai bambini ma il mio piccolo tiranno ha simulato i conati di vomito alla seconda forchettata. Forse ci sono troppe verdure per i cuccioli di uomo.

Cous cous con verdure al forno

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di cous cous
  • 10 pomodorini ciliegino
  • 3 patate
  • 2 peperoni rossi
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 1 melanzana
  • origano
  • olio evo
  • sale

Preparazione

Lavate tutte le verdure, taglietele a pezzetti di dimensione simile e disponetele insieme su una placca rivestita di carta da forno. Irroratele con olio evo, mescolatele bene e cucinatele in forno statico preriscaldato a 200 gradi per circa 40 minuti, dovranno essere morbide. Sfornate e salate.

Preparate il cous cous seguendo le indicazioni sulla confezione, quindi unitelo alle verdure aggiungendo un po’ di origano tritato ed un filo d’olio. Servite.

Buon cous cous!

Cous cous con verdure al forno
Read more

Insalata croccante di quinoa

Avevo promesso che non avrei ceduto alle lusinghe della quinoa, ma non si può dire che non ci piace qualcosa se non la proviamo giusto? Ed ero sicura, anzi sicurissima, che un alimento così sano e leggero non sarebbe stato di mio gusto. Devo ammettere invece che mi è piaciuto, pure parecchio, ed incredibilmente anche Gu se ne è mangiato un piatto intero (ovviamente a lui era stato detto che si trattava di “pasta piccola dei puffi”). Questa insalata di quinoa croccante è vegana, senza glutine, crudista e terribilmente sana, ma vi assicuro che il sapore non manca. Se volete dare un po’ più di corpo al tutto potete sostituire la quinoa con quello che preferite: riso, pasta, bulgur o anche fregola andranno benissimo ugualmente.

Non preoccupatevi, per controbilanciare le scelte alimentari fin troppo leggere dell’ultimo periodo oggi ho fritto un numero spropositato di polpette di pesce. In un oceano di olio bollente. Sono sempre io.

Insalata croccante di quinoa

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 gr di quinoa
  • 4 pomodori ramati
  • 2 carote
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 1 cetriolo
  • il succo di mezzo lime
  • menta
  • prezzemolo
  • olio evo
  • sale

Preparazione

Versate la quinoa in un colino e sciacquatela abbondantemente sotto l’acqua fredda (fatelo bene altrimenti risulterà amara). Cucinatela quindi in 400 ml di acqua bollente salata per almeno 10 minuti, a fuoco basso e col coperchio. Quando sarà trasparente e dai grani vedrete un germoglio sarà pronta. Scolatela, versatela in una ciotola, condite con un filo d’olio, mescolate e lasciatela lì a raffreddare.

Pelate tutte le verdure, eliminate i semi dal cetriolo e dai pomodori e riducete tutto a dadini piccoli.

Mettete nella stessa ciotola la quinoa fredda, le verdure, il prezzemolo e la menta tritati, il succo di lime, un filo d’olio e mescolate bene. Regolate di sale se necessario e riponete in frigorifero per almeno un’ora prima di servirla.

Buona leggerezza!

Insalata croccante di quinoa
Read more

Ruote fredde con verdure croccanti

Non so voi come siate messi, ma da quando c’è stata la quarantena noi abbiamo smesso di pesarci per evitare un crollo psicologico. Da qualche settimana sto quindi crecando di fare da mangiare più sano, senza quella svalangata di burro che sono solita usare per dare sapore ad ogni pietanza, e chi mi conosce sa bene quanto mi sia difficile. Il caldo però in questo caso è un valido alleato e permette di preparare dei piatti freddi davvero saporiti. Queste ruote con verdure croccanti sono l’esempio perfetto: compleatamente vegane e crudiste ma super gustose grazie alla dadolata di verdure e alla menta che dona quella freschezza in più. Come ogni pasta fredda il mio consiglio è quello di preparne una dose considerevole per potersene cibare per più giorni senza dover riaccendere i fornelli.

Ingredienti per 2/3 persone:

  • 300 gr di ruote
  • 80 gr di zucchine
  • 80 gr di mela
  • 80 gr di pomodoro
  • 80 gr di peperone verde
  • menta
  • olio evo
  • sale

Preparazione

Lavate le verdure e la mela, pulitele, eliminate i semi e tagliatele a cubetti piccolissimi. Metetteli in una ciotola e conditeli con 30 gr di olio, qualche fogliolina di menta tritata e sale.

Cucinate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela, passatela sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura ed unitela alla dadolata di verdure.

Servite.

Buona croccantezza!

Read more

Insalata di orzo

Se siete stufi della solita insalata di riso e volete cambiare un po’ questa insalata di orzo fa al caso vostro. Per quanto riguarda i condimenti io ho utilizzato tutti gli avanzi che avevo in frigorifero, quindi potete personalizzarla come più preferite. Come tutte le sue parenti strette (insalata di pasta, di riso, ecc ecc) potete prepararne una dose smisurata in modo da poter sfamare tutta la famiglia per diversi giorni senza dover accendere nuovamente i fornelli. Fresca e leggera è un primo piatto perfetto per un pranzo estivo in riva al mare.

Ingredienti per 2 persone:

  • 170 gr di orzo perlato
  • 10 olive taggiasche
  • 8 pomodori pachino
  • 4 cucchiai di capperi sott’aceto
  • 3 carciofini sott’olio
  • 1 avocado
  • il succo di mezzo limone
  • basilico
  • olio
  • sale

Preparazione

Sciacquate l’orzo sotto l’acqua corrente, poi mettetelo in una pentola piena di acqua fredda e fate cuocere mezz’ora dall’inizio del bollore.

Mettete in una ciotola i pomodori tagliati in quarti con le olive tagliate a rondelle, i capperi, l’avocado tagliato a pezzi e spruzzato col succo di limone, i carciofini e qualche fogliolina di basilico tritata.

Scolate l’orzo, passatelo sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura ed unitelo ai condimenti. Regolate di sale ed aggiungete un filo d’olio, mescolate bene e riponete in frigorifero.

Tirate fuori 15 minuti prima di servire.

Buona insalata!

Read more