Gnocchi di patate e merluzzo

Per la categoria “ricette sincere” vi presento gli gnocchi di patate e merluzzo (se non sapete di cosa io stia parlando trovate la spiegazione qui). A differenza dell’altra volta però, la persona che non ha gradito per la millesima volta il merluzzo non è un adulto, ma il piccolo Gu. Apprezza questo pesce solo in versione “Bastoncino del famoso Capitano”, ma io non mi arrendo facilmente ed ho provato a proporglielo in questa versione in cui era del tutto invisibile. Niente, esperimento fallito. Conati di vomito e lacrime. Ad essere sinceri però devo dire che gli gnocchi di patate e merluzzo sono stati decisamente apprezzati dagli adulti, per cui mi sento di consigliarveli perchè sono un modo diverso e gustoso per preparare il pesce. Ah ed è una ricetta super sana: niente grassi e pochissimi ingredienti. Penso anche che piaceranno a qualsiasi bambino che non sia il mio, perchè in pratica sembra di mangiare dei normalissimi gnocchi al sugo. Un altro vantaggio è che potete congelare (da crudi) quelli che non pensate di consumare, in modo da avere sempre un pasto pronto. Insomma, secondo me sono un piatto vincente, a meno che non abbiate un piccolo Gu tra gli ospiti, in quel caso preparatevi ad una catastrofe.

Gnocchi di patate e merluzzo
Ingredienti per 2 persone:
  • 290 gr di patate già lessate
  • 220 gr di cuore di merluzzo fresco
  • pangrattato
  • brodo vegetale
  • salsa di pomodoro
  • sale
Preparazione

Cucinate a vapore il merluzzo oppure lessatelo per 10 minuti in acqua bollente. Poi fatelo raffreddare e frullatelo col mixer.

Schiacciate bene le patate con una forchetta, unitevi il merluzzo, salate e mescolate bene, se vi sembra troppo morbido aggiungete un po’ di pangrattato. Formate tante palline con le mani, passetele nel pangrattato, poi tuffatele nel brodo vegetale bollente. Fatele cuocere 1 minuto, poi scolatele con una schiumarola, mettetele nei piatti e condite con sugo di pomodoro caldo. Servite subito.

Buoni gnocchi originali!

Gnocchi di patate e merluzzo
Read more

Spaghetti con uova di lompo

Come vi avevo già detto, dalle mie parti la sera della vigilia di Natale si mangia rigorosamente pesce, e di solito come primo piatto non possono mancare gli spaghetti con uova di lompo. Se pensate che queste minuscole sfere si abbinino esclusivamente alle tartine resterete piacevolmente colpiti dal risultato. Una preparazione semplicissima, con pochissimi ingredienti (tutto molto -issimo insomma). Il limone dona una freschezza unica e se non vi va di passare una vigilia sobria, potete sempre sostituire le uova di lompo col caviale. Ecco non fatemi sapere quanto spenderete perchè potrei avere un attacco di cuore, ma il risultato sarà sicuramente eccellente.

Non ho molto altro da dire sugli spaghetti con uova di lompo, se non che io faccio sempre il bis, per cui ve li consiglio vivamente. Entrano senza ombra di dubbio nella categoria “minimo sforzo, massimo risultato”.

Spaghetti con uova di lompo
Ingredienti per 4 persone:
  • 400 gr di spaghetti
  • 100 gr di uova di lompo
  • 1 spicchio d’aglio
  • il succo di 1/2 limone
  • prezzemolo
  • olio evo
Preparazione

Mettete gli spaghetti a cuocere in una pentola con abbondante acqua bollente salata. Quando saranno quasi pronti fate rosolare per qualche minuto lo spicchio d’aglio spellato in una padella con un filo d’olio. Scolate la pasta e versatela nella padella dopo aver eliminato l’aglio. Aggiungete il succo di limone, le uova di lompo ed abbondante prezzemolo, quindi mescolate bene. Servite subito. Mi viene difficile immaginare una preparazione più semplice di questa.

Buona freschezza!

Spaghetti con uova di lompo
Read more

Spaghetti con alici e tonno

Signori e signore ci siamo, con questi spaghetti con alici e tonno inauguro ufficialmente il periodo delle ricette natalizie, per cui se non amate il Natale potete tranquillamente chiudere il pc e dedicarvi ad altre attività sicuramente più tristi. Inoltre dovreste anche interrogare voi stessi su quali siano i motivi per cui non amiate la regina delle feste, una cosa a mio parere incomprensibile e degna dell’approfondimento di uno specialista.

Dato che quest’anno il Natale sarà tra pochi intimi ho deciso di concentrarmi su ricette non troppo elaborate (che bella scusa eh?) e soprattutto economiche. La situazione purtroppo non è delle migliori, ma possiamo comunque festeggiare senza rinunciare a piatti gustosi. In quest’ottica vi propongo gli spaghetti con alici e tonno: un primo piatto perfetto per essere servito la sera della vigilia, in linea con la tradizione che vuole che non si consumi carne. Non stiamo parlando proprio di una ricetta light in quanto la cremosità è data da sua maestà il mascarpone, ma se volete lo potete tranquillamente sostituire con del formaggio spalmabile. Tutti gli ingredienti sono di uso comune e si trovano nelle dispense della maggior parte delle case italiane, per cui gli spaghetti con alici e tonno rientrano a pieno titolo nella categoria dei piatti natalizi low cost.

Spaghetti con alici e tonno
Iingredienti per 2 persone:
  • 200 gr di spaghetti
  • 100 gr di mascarpone
  • 80 gr di tonno sott’olio sgocciolato
  • 50 gr di latte
  • 25 gr di burro
  • 4 filetti di alici sott’olio
  • erba cipollina
  • sale
Preparazione

Fate sciogliere in un tegamino il burro insieme ai filetti di alici, mescolate bene, poi agiungete il latte. Fate bollire per 3-4 minuti, fino ad ottenere una crema. Spegnete il fuoco.

Mettete in una ciotola il tonno insieme al mascarpone ed amalgamate bene. Aggiungete il composto ottenuto alla crema di alici ancora calda, quindi mescolate per amalagamare. Se dovesse risultare troppo compatto aggiungete un po’ di acqua di cottura della pasta.

Cucinate gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata, scolateli e conditeli con la salsa di alici e tonno. Profumate con un po’ di erba cipollina tritata e servite.

Buona vigilia low cost!

Spaghetti con alici e tonno
Read more

Penne con crema al salmone e piselli

Dopo aver parlato di come far mangiare la carne ai bambini è il momento di affrontare la questione del pesce. Appena Gu vede un paio di pinne scappa a gambe levate, quindi la soluzione non poteva che essere rendere invisibile il pesce. Quando mi ha chiesto con cosa fosse la pasta ho riposto “col formaggio rosa” ed il trucco ha funzionato: piatto spazzolato. Il risultato ha conquistato anche gli adulti grazie al gusto delicato del salmone, quindi è una ricetta adatta a tutti.

Penne con crema al asalmone e piselli

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr di penne
  • 160 gr di formaggio spalmabile
  • 125 gr di filetto di salmone pulito
  • 8 cucchiai di piselli surgelati
  • mezza cipolla piccola
  • olio
  • sale

Preparazione

Lessate il salmone in acqua bollente per 5 minuti, scolatelo e frullatelo col frullatore ad immersione insieme al formaggio spalmabile e ad un pizzico di sale.

Fate soffriggere la cipolla tritata in una padella con un filo d’olio, aggiungete i piselli, un po’ d’acqua e fateli cucinare 10 minuti circa.

Lessate le pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela tenendo da parte un bicchiere di acqua di cottura e fatela saltare per un minuto in padella con la crema al salmone. Se dovesse essere troppo densa aggiungete un po’ di acqua di cottura della pasta.

Aggiungete i piselli e servite.

Buona cremosità!

Penne con crema al asalmone e piselli
Read more

Conchiglie con tonno e cannellini

Nonostante i grandi chef snobbino il tonno in scatola io continuerò ad usarlo finchè potrò, perchè alla fine può essere utilizzato per preparare un gran numero di piatti veramente gustosi. Quando ero all’università mi limitavo a mescolarlo con una tonnellata di maionese e ad infilare il tutto in un panino, oggi mi sono un pochino evoluta (anche se il paninazzo unto ogni tanto ci sta). In questo caso ho preparato un piatto di pasta veramente saporito grazie all’abbinamento con i fagioli e con la scorza di limone che dà subito quel profumo d’estate. La ricetta è come sempre alla portata di tutti, quindi accendete i fornelli che si comincia.

Conchiglie con tonno e cannellini

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di conchiglie
  • 200 gr di tonno sott’olio
  • 1 cipollotto rosso
  • 200 gr fagioli cannellini lessati
  • 1 cucchiaio di capperi sott’aceto
  • prezzemolo
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • olio evo
  • sale

Preparazione

Pulite il cipollotto, tritatelo e fatelo rosolare un paio di minuti in una padella con un filo d’olio e 2 cucchiai d’acqua. Coprite, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Scolate i fagioli, sciacquateli bene e lasciateli sgocciolare. Metteteli poi in una ciotola coi capperi, olio, sale, la scorza di limone ed il tonno sgocciolato. Versate tutto nella padella insieme ai cipollotti e fate cuocere un paio di minuti.

Cucinate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela tenendo da parte 2 mestoli di acqua di cottura.

Versate la pasta nella padella col condimento e l’acqua tenuta da parte e fate saltare a fiamma alta per un minuto. Spolverizzate con un po’ di prezzemolo tritato e servite.

Buon appetito!

Conchiglie con tonno e cannellini
Read more