Risotto alla paesana

Quando ho assaggiato il risotto alla paesana sono rimasta stordita dalla sua bontà e le mie papille gustative hanno iniziato a scatenarsi convinte di essere ad un rave party. La mia persona preferita ne ha mangiati 3 piatti, mentre io mi sono limitata a 2, ma solo perchè il mio stomaco ha una capienza nettamente inferiore.

Stiamo parlando di un concentrato di sapori e sensazioni autunnali: carne, funghi e quel calore che solo il risotto sa offrire. Se dovete servirlo anche ai bambini potete sostituire i funghi con la zucca, vedrete che sarà ugualmente ottimo. Un piatto ricco che è perfetto se volete fare bella figura a cena con amici e che sicuramente sarà apprezzato da tutti; l’unico consiglio che vi do è di fare qualcosa di leggero per secondo, perchè non è un primo light.

Ingredienti per 4 persone:
  • 350 gr di riso
  • 400 gr di carne macinata (metà manzo e metà suino)
  • 200 gr di funghi (io ho usato quelli surgelati)
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • vino bianco secco
  • brodo di carne
  • parmigiano grattugiato
  • burro
  • olio evo
  • sale
  • pepe
Preparazione

Mettete i funghi in una padella con un filo d’olio e l’aglio, quindi cucinateli a fuoco medio fino a che saranno asciutti. Tenete da parte.

Tagliate finemente la cipolla, il sedano e la carota e fateli soffriggere in una padella dai bordi alti con un filo d’olio. Dopo un paio di minuti aggiungete la carne, sbriciolatela bene con un mestolo di legno e fatela rosolare.

Salate, pepate ed aggiungete il riso. Fatelo tostare un paio di minuti quindi sfumate col vino bianco. Quando il vino sarà evaporato coprite con qualche mestolo di brodo caldo e cucinate il risotto a fuoco moderato aggiungendo brodo quando necessario.

Circa a metà cottura aggiungete i funghi e regolate di sale.

Infine spegnete il fuoco, mantecate con una noce di burro e parmigiano grattugiato e servite ben caldo.

Buon tepore!

Read more

Lasagne alla zucca

Se avete amici a cena, se volete fare bella figura o se semplicemente avete voglia di un piatto supermegaiper goloso, queste lasagne alla zucca fanno al caso vostro. La preparazione è semplice ma non è veloce, il lato positivo è che potete prepararne una sbadilata e congelare l’eccesso in modo da avere sempre qualche porzione pronta all’uso.

Per correttezza vi informo che con le dosi indicate a me è avanzata crema di zucca. Se capiterà anche a voi potrete usarla in diversi modi: per preparare una pasta al forno oppure, se volete stare più leggeri, potete gustarla calda con qualche crostino. Per quanto riguarda la besciamella io avevo in casa una confezione di quella pronta, ma se la fate in casa il risultato sarà ancora più sorprendente.

Vi avviso fin da subito che non si tratta di un piatto leggero healthy/fit/veg, per cui se siete a dieta chiudete il pc e gettatelo nel fuoco perchè dopo aver letto la ricetta abbandonerete ogni proposito di avere una vita sana.

Ingredienti:

  • 400 gr di zucca pulita
  • 3 zucchine
  • 2 carote
  • 2 patate
  • 1 cipolla
  • 3 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 dado vegetale
  • 200 gr di pancetta affumicata a dadini
  • 150 gr di montasio
  • 5 o 6 sfoglie pronte per lasagne (quelle del banco frigo)
  • 500 ml di besciamella
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • parmigiano grattugiato
  • rosmarino
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Preparazione

Mettete in una pentola capiente metà della zucca tagliata a dadini, metà della cipolla tagliata a pezzi, e le altre verdure pulite e tagliate a dadini. Aggiungete il dado, la passata di pomodoro, coprite d’acqua e cucinate a fuoco medio per circa un’ora. A cottura ultimata frullate bene fino ad ottenere una crema e regolate di sale e di pepe.

Soffriggete in una casseruola con un filo d’olio la cipolla rimasta tritata finemente. Aggiungete la pancetta, fate rosolare, quindi sfumate col vino bianco. Unite la zucca restante, un rametto di rosmarino e cucinate a fuoco moderato per circa 15 minuti. Salate e pepate.

Aggiungete la besciamella alla crema di verdure ed amalgamate bene.

Prendete una pirofila e versatevi un po’ di crema di verdure, quindi mettete un foglio di pasta per lasagne, uno strato di crema di verdure, un paio di cucchiai di pancetta e zucca ed un po’ di montasio tagliato a dadini. Ricominciate con la sfoglia ed andate avanti fino all’esaurimento degli ingredienti. Sull’ultimo strato aggiungete abbondante parmigiano grattugiato.

Cucinate in forno ventilato a 180 gradi per 15/20 minuti. Se quando mancano 5 minuti vedete che la superficie non si sta scurendo alzate la temperatura a 200 gradi.

Sfornate e servite ben calde.

Buona goduria!

Read more

Risotto allo speck

Tra i vari cibi di cui non posso fare a meno in autunno, il risotto è sicuramente al primo posto. Si può preparare in mille modi ma l’importante è che si leghi bene: non c’è niente di peggio di un risotto slegato. Questa mia grande passione sfortunatamente non è condivisa dal piccolo Gu, che appena vede del riso chiude la bocca e non la riapre finchè il piatto non è stato allontanato dalla sua vista. Grazie al cielo però le scuole hanno riaperto (applausi, balletti e coriandoli in ogni dove), quindi posso preparare i miei risotti per pranzo senza tragedie epiche.

Visto che ho una grande nostalgia delle mie vacanze in montagna (lo potete notare dalla tovaglietta in classico stile urbano) ho pensato ad un saporitissimo risotto allo speck. La preparazione è molto semplice ma richiede un po’ di pazienza, vi assicuro però che ne vale la pena.

Ingredienti per 4 persone:

  • 360 gr di riso Carnaroli
  • 150 gr di speck a listarelle
  • 2 scalogni
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • brodo vegetale
  • olio evo
  • burro
  • parmigiano grattugiato
  • sale

Preparazione

Tagliate finemente gli scalogni e fateli soffriggere in una padella con un cucchiaio d’olio, aggiungete lo speck e fatelo rosolare per circa un minuto.

Unite quindi il riso e fatelo tostare per un paio di minuti.

Bagnate col vino e lasciatelo evaporare a fiamma alta, poi abbassate il fuoco e versate qualche mestolo di brodo bollente. Portate a cottura aggiungendo brodo ogni volta che ce ne sia bisogno, regolate di sale.

Spegnete il fuoco, quindi mantecate con una noce di burro ed un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato. Servite.

Buon risotto!

Read more

Fusilli con crema al prezzemolo e speck

Ci sono delle volte in cui si hanno ospiti, si vuole fare bella figura ma non si ha la voglia o il tempo di mettersi in cucina per 24 ore per preparare piatti tanto buoni quanto complessi. Per questi casi c’è bisogno di ricette semplici e veloci, che però lascino il segno. Signori e signore sono quindi felice di presentarvi un primo piatto che vanta l’utilizzo di pochissimi ingredienti, con una preparazione alla portata di tutti e che si realizza, non scherzo, in 10 minuti. La crema al prezzemolo è molto aromatica e lo speck dona quel tocco in più che rende il tutto veramente speciale. Provare per credere.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di fusilli (io ho utilizzato quelli integrali)
  • 250 gr di latte
  • 60 gr di speck a fette sottili
  • 35 gr di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • sale
  • pepe

Preparazione

Mettete in un pentolino il latte insieme al prezzemolo ed un pizzico di sale. Portate ad ebollizzione e dopo un paio di minuti togliete dal fuoco e frullate col frullatore ad immersione. Aggiungete l’amido di mais sciolto in poco acqua fredda, mescolate e rimettete sul fuoco. Fate bollire per altri 2 minuti, salate, pepate e spegnete.

Rosolate lo speck in una padella antiaderente ben calda, quindi tagliatelo a pezzetti.

Cucinate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolate, condite con la crema di prezzemolo e lo speck, servite.

Buon figurone!

Read more

Pasta fredda velocissima

Non so come vi viviate i primi caldi, ma per quanto mi riguarda è ufficialmente iniziato il periodo del “mangiotuttopurchèsiafreddo”. Il forno viene acceso solo per fare torte, i fornelli devono stare spenti il più possibile e la parola d’ordine è “freschezza”. Mi sembrava giusto iniziare la carrellata dei piatti freddi con una pasta, da altri chiamata insalata di pasta. La preparazione è così semplice che può essere realizzata anche da un bambino o da un ragazzo single al primo giorno fuori casa, che poi sono più o meno la stessa cosa. Il grande vantaggio è che potete prepararne una vagonata e nutrirvi solo di questa per innumerevoli pasti, limitando così l’utilizzo di qualsiasi fonte di calore.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di farfalle
  • 2 uova
  • 80 gr di carciofini sott’olio
  • 200 gr di prosciutto cotto a dadini
  • 2 cucchiai di olive verdi denocciolate
  • basilico
  • olio evo
  • sale

Preparazione

Rassodate le uova in un pentolino per 8/9 minuti dal raggiungimento del bollore, quindi passatele sotto l’acqua fredda, sgusciatele e tagliatele a dadini.

Mettete in una ciotola le uova, le olive ed i carciofini tagliati a pezzetti, il prosciutto cotto, qualche foglia di basilico tritata ed un filo d’olio.

Cucinate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela e passatela sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura, quindi versatela nella ciotola col condimento e mescolate bene.

Mettete in frigorifero e tirate fuori mezz’oretta prima di servire.

Buona pasta fredda!

Read more

Pasta con crema di asparagi

Durante la primavera gli asparagi non possono mancare sulle nostre tavole e questa pasta è perfetta per esaltare tutto il loro gusto. Per rendere il tutto più goloso ho aggiunto la pancetta affumicata, ma se volete stare più leggeri potete evitare di metterla e scegliere un formaggio spalmabile con meno grassi come per esempio la ricotta. La preparazione come sempre è molto facile ed il risultato è piaciuto anche a Gu, quindi questo è un piatto adatto anche ai più piccoli.

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr di pasta
  • 100 gr di robiola
  • 5 asparagi
  • 100 gr di pancetta affumicata a dadini
  • sale
  • pepe

Preparazione

Pulite gli asparagi e lessateli, quindi scolateli e mentre sono ancora caldi frullatreli col frullatore ad immersione insieme alla robiola ed un pizzico di sale.

Fate dorare la pancetta in una padella antiaderente senza aggiungere altri grassi.

Cucinate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela e fatela saltare in padella con la crema di asparagi. Infine aggiungete la pancetta, un po’ di pepe e servite.

Buona primavera!

Read more

Linguine con crema di piselli e pancetta

Questa è ufficialmente la ricetta definitiva per riuscire a far magiare a Gu i piselli! Li ho ovviamente frullati per renderli irriconoscibili, non gli ho detto che erano presenti nel piatto e dopo che se ne è mangiati circa 150 gr gli ho comunicato la verità. La sua reazione è stata la seguente: 10 secondi di silenzio seguiti da “no, a me non piacciono i piselli”. La negazione non cambia i fatti figlio mio.

Vi avviso fin da subito che non si tratta di una ricetta light, abbiamo panna e pancetta, il che rende queste linguine veramente goduriose.

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr di linguine
  • mezza cipolla
  • 5/6 cucchiai di piselli surgelati
  • 125 ml di panna da cucina
  • 75 gr di pancetta affumicata a cubetti
  • olio evo
  • sale

Preparazione

Affettate la cipolla e fastela soffriggere in una padella con un filo d’olio ed i piselli.

Quando i piselli saranno cotti (se c’è bisogno aggiungete un pochino di acqua durante la cottura) aggiungete la panna, fate restringere qualche minuto quindi frullate col frullatore ad immersione.

Mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata, nel frattempo fate abbrustolire i cubetti di pancetta in una padella antiaderente senza aggiungere altri grassi.

Riversate la crema di piselli in padella, aggiungete la pancetta ed accendete la fiamma a fuoco medio. Scolate la pasta, fatela saltare col condimento e servite.

Buona goduria!

Read more

Pasta al forno con broccoli e pancetta

Chiunque abbia un bambino/nipote/cucciolodiumano nei paraggi sa che far mangiare la verdura può essere arduo. Nel mio caso la faccenda si complica: innanzitutto nonostante Gu stia per raggiungere il traguardo dei tre anni non ne vuole ancora sapere di mangiare dei pezzetti più grandi di qualche millimetro. Inoltre ho imparato da un po’ che qualsiasi vegetale diventa subito disgustoso se viene chiamato col proprio nome, anche se non è mai stato assaggiato; posso coprire una zucchina di besciamella ma se dico “zucchina” è altamente probabile che il piatto verrà gentilmente allontanato.

Questo mix di difficoltà mi ha portato ad una semplice conclusione: frullare tutto e chiamare ogni cosa “pesto”. Pesto verde, pesto viola, pesto speciale, pesto caldo. Risultato assicurato nel 90% dei casi.

Ecco quindi a voi una pasta al forno con “pesto” di broccoli e pancetta che farà impazzire di gioia grandi e piccini.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mazzo di broccoli (circa 500 gr)
  • 200 gr di pancetta a cubetti
  • mezzo litro di besciamella (già pronta)
  • 300 gr di mezze penne
  • sale

Preparazione

Lessate i broccoletti in abbondante acqua bollente, scolateli bene e lasciateli raffreddare.

Fate soffriggere la pancetta in una padella antiaderente e mettete da parte.

Togliete il gambo ai broccoli, frullateli insieme alla besciamella, qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato e salate. Amalgamate anche la pancetta.

Cucinate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela qualche minuto prima del termine della cottura, nel mio caso l’ho scolata dopo 8 minuti invece di 12.

Incorporate il condimento alla pasta e versate il tutto in una pirofila, coprite con una spolverata di parmigiano grattugiato e cucinate in forno ventilato preriscaldato a 200 gradi per 15/20 minuti, il tempo necessario perché si crei la crosticina.

Sfornate e servite.

Buon pesto verde.

Read more