Penne con crema al salmone e piselli

Dopo aver parlato di come far mangiare la carne ai bambini è il momento di affrontare la questione del pesce. Appena Gu vede un paio di pinne scappa a gambe levate, quindi la soluzione non poteva che essere rendere invisibile il pesce. Quando mi ha chiesto con cosa fosse la pasta ho riposto “col formaggio rosa” ed il trucco ha funzionato: piatto spazzolato. Il risultato ha conquistato anche gli adulti grazie al gusto delicato del salmone, quindi è una ricetta adatta a tutti.

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr di penne
  • 160 gr di formaggio spalmabile
  • 125 gr di filetto di salmone pulito
  • 8 cucchiai di piselli surgelati
  • mezza cipolla piccola
  • olio
  • sale

Preparazione

Lessate il salmone in acqua bollente per 5 minuti, scolatelo e frullatelo col frullatore ad immersione insieme al formaggio spalmabile e ad un pizzico di sale.

Fate soffriggere la cipolla tritata in una padella con un filo d’olio, aggiungete i piselli, un po’ d’acqua e fateli cucinare 10 minuti circa.

Lessate le pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela tenendo da parte un bicchiere di acqua di cottura e fatela saltare per un minuto in padella con la crema al salmone. Se dovesse essere troppo densa aggiungete un po’ di acqua di cottura della pasta.

Aggiungete i piselli e servite.

Buona cremosità!

Read more

Fettine di manzo alla pizzaiola

Ma voi da piccoli la mangiavate la carne? No perchè qui sta diventando una vera e propria lotta: se fosse per Gu si nutrirebbe solo di pasta (come me d’altronde). Presa dalla disperazione ho deciso di provare con le fettine di manzo alla pizzaiola e devo dire che posso ritenermi soddisfatta. Probabilmente devo ringraziare la valanga di salsa di pomodoro che nascondeva i pezzettini di carne, comunque alla fine ne ha mangiata quasi una intera. L’avrebbe finita tutta se non avesse trovato un micropezzo leggermente più duro rispetto agli altri, motivo per cui ha deciso restituirmi gentilmente il suo piatto dicendo “adesso non la voglio più”. La prossima volta palperò l’intera fetta per assicurarmi che abbia la stessa consistenza in ogni punto.

La ricetta comunque è semplicissima, si prepara in pochi minuti ed è adatta a grandi e piccini non esageratamente schizzinosi, quindi cominciamo.

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 fettine di manzo
  • 100 gr di burro
  • 250/300 gr di passata di pomodoro
  • farina
  • origano
  • sale
  • pepe

Preparazione

Fate sciogliere il burro in una padella antiaderente, quindi aggiungete le fettine di manzo infarinate e lasciatele rosolare da entrambi i lati per un paio di minuti.

Togliete la carne e nella stessa padella versate la passata di pomodoro. Fatela cuocere per 5 minuti, salate, pepate, profumate con un po’ di origano ed aggiungete nuovamente la carne. Ultimate la cottura per un paio di minuti e servite.

Buona pizzaiola!

Read more

Fusilli al pesto di melanzane

Sarò sincera: a me le melanzane generalmente non piacciono (tranne fritte, fritte sono buone anche le suole). Ero molto incuriosita però dall’idea del pesto di melanzane, così ho provato e devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa. Il gusto è veramente ottimo e le mandorle danno una croccantezza piacevolissima. Potete prepararne in quantità e surgelare quello che avanza oppure potete conservarlo in frigorifero coperto con olio per 3 giorni.

Perdonate il fatto di aver messo solo una foto, c’era pochissima luce, erano tutte mosse e a fare le fotografie sono sempre stata una pippa.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di fusilli
  • 600 di melanzane
  • 40 gr di mandorle
  • 20 gr di parmigiano grattugiato
  • 50 ml di olio evo
  • basilico
  • sale
  • pepe

Preparazione

Tagliate a metà le melanzane, incidete in diagonale la polpa col coltello formando dei rombi, quindi cucinatele in forno preriscaldato ventilato a 220 gradi per 45 minuti.

Sfornate e lasciatele intiepidire, quindi frullatele nel mixer con le mandorle, il parmigiano, l’olio, il basilico ed un pizzico di sale.

Lessate i fusilli in abbondante acqua bollente salata, scolateli, versateli in una pirofila, conditeli col pesto e servite.

Buone melanzane!

Read more

Torta di lamponi e ricotta

I lamponi per me sono il frutto più delizioso tra tutti: ne potrei veramente mangiare una tonnellata e non mi stuferei mai. Questa torta quindi non può che essere, a mio modesto parere, un orgasmo gastronomico. Grazie ad un’abbondante dose di ricotta e di burro ha una consistenza davvero morbida, e le madorle a lamelle danno quel tocco di croccantezza in più. La preparazione è semplice e veloce e perfino Gu ha apprezzato, non avete scuse.

Ingredienti:

  • 400 gr di ricotta
  • 250 gr di lamponi
  • 200 gr di zucchero
  • 190 gr di farina
  • 3 uova
  • 100 gr di burro
  • 10 gr di lievito in polvere per dolci
  • 3 cucchiai di mandorle a lamelle
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

Fondete il butto e lasciatelo raffreddare.

Mescolate in una ciotola lo zucchero, la farina, il lievito ed il sale.

Montate le uova con la frusta, aggiungete la ricotta ed amalgamate bene. Versate poi questo composto nella ciotola con le farine e mescolate delicatamente.

Aggiungete 2 cucchiai di mandorle ed il burro, amalgamate e versate metà impasto all’interno di una tortiera foderata di carta da forno. Disponete mettà dei lamponi, quindi versate il resto del composto. Aggiungete 1 cucchiaio di mandorle ed i lamponi rimanenti lasciandone qualcuno da parte.

Cucinate in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 50 minuti.

Sfornate, fate raffreddare, sformate e decorate con gli ultimi lamponi.

Buon godimento!

Read more

Polpette al forno di merluzzo e patate

Dopo mesi e mesi di “non mi piace”, piatti allontanati e facce di disgusto, ho finalmente trovato un piatto di pesce che piaccia e Gu. Queste polpette di merluzzo sono state super apprezzatte, probabilmente per la croccantezza della panatura. Per evitare di renderle troppo pesanti le ho cotte al forno, ma volendo le potete tranquillamente friggere per avere un risultato ancora più goloso. Il bello è che ne potete prepare in quantità e mettere in freezer quelle che non verranno mangiate, in modo da avere sempre qualcosa di pronto da scongelare in caso di emergenza.

Ingredienti:

  • 500 gr di merluzzo
  • 3 patate medie
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 uova
  • pangrattato
  • farina 00
  • olio
  • sale
  • pepe

Preparazione

Lessate le patate, lasciatele intipidire, pelatele e mettetele a pezzi nel mixer.

Frullatele quindi insieme al merluzzo, ad un uovo, un po’ di pangrattato, lo spicchio d’aglio, sale e pepe.

Prelevate una piccola quantità di composto, create le polpette con le mani e passatele prima della farina, poi nell’uovo sbattuto ed infine nel pangrattato.

Adagiate le polpette su una placca rivestita di carta da forno, ungetele con un filo d’olio e cucinate in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti rigirandole a metà cottura.

Sfornate, lasciate intiepidire e servite.

Buone polpette!

Read more

Pasta fredda alle olive

Le temperature salgono quindi rieccomi con la mia proposta di piatti freddi perfetti per combattere l’afa in arrivo. Questa pasta vegetariana è la soluzione ideale per un pranzo in spiaggia o per chi vuole preparare grandi quantità di cibo da riproporre per accendere i fornelli il meno possibile.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di farfalle
  • 180 gr di paté di olive nere
  • 130 gr di olive verdi
  • 10 pomodorini pachino
  • 200 gr di mozzarella
  • olio
  • sale

Preparazione

Versate in una ciotola il paté di olive nere, le olive verdi tagliate a rondelle ed i pomodori tagliati a spicchi.

Cucinate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela, fatela passare sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura, quindi versatela nella ciotola coi condimenti. Mescolate bene e riponete in frigorifero.

Al momento di servire aggiungete in ogni piatto la mozzarella tagliata a dadini ed un filo d’olio.

Buona freschezza!

Read more

Salame di cioccolato

Vi avviso subito: se siete a dieta vi consiglio di spegnere il computer, gettarlo nella spazzatura e dargli fuoco. Questa versione del salame di cioccolato contiene una quantità di burro tale da ostruire in 5 secondi le arterie del più instancabile dei fruttariani salutisti. La mia mamma lo ha sempre preparato così e questo è il motivo per cui resto immancabilmente delusa quando lo ordino al ristorante, per me non c’è paragone. La preparazione è semplicissima, non richiede cottura ed il risultato è assicurato: crea dipendenza.

Ingredienti:

  • 400 gr di biscotti secchi
  • 200 gr di burro
  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 100 gr di zucchero
  • 4 uova

Preparazione

Fate sciogliere a bagno maria il burro, quindi unite lo zucchero ed il cioccolato a pezzetti.

Quando il cioccolato si sarà completamente sciolto tagliete dal fuoco ed aggiungete 4 tuorli; mescolate bene con una frusta.

Montate a neve gli albumi ed amalgamateli delicatamente al composto.

Spezzettate grossolanamente i biscotti ed uniteli all’impasto, quindi versate il tutto in uno stampo rivestito di carta da forno pressandolo bene. A casa mia si usa uno stampo a mezzaluna ma va bene qualsiasi cosa, anche una semplice pirofila.

Lasciate riposare almeno 2 ore in frigorifero prima di servire.

Buon ingrasso!

Read more

Finto puré di spinaci

Mamme di pargoli che rifiutano la verdura drizzate le orecchie: vi presento il finto puré di spinaci che mi ha permesso di somministrare a Gu la quantità di vitamine che di solito assume in 2 mesi. L’unica accortezza è stata quella di dire che era un puré di patate verdi e tadaaaaan ha fatto addirittura il bis. La preparazione è molto semplice ed il sapore è davvero ottimo anche per gli adulti per cui potete sfruttare questa ricetta per presentare come contorno qualcosa di diverso dal solito puré.

Ingredienti:

  • 1 patata grande (circa 400 gr)
  • 100 gr di ricotta
  • 2 cubetti di spincai surgelati
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale

Preparazione

Lessate le patate, poi sbucciatele.

Cucinate gli spinaci in una padella con un cucchiaio d’acqua, fateli asciugare bene, poi metteteli nel mixer con la patata, la ricotta, il parmigiano ed un pizzico di sale. Frullate tutto alla massima potenza e voilà, il vostro puré è pronto per essere servito.

Se non lo consumate tutto subito potete conservarlo un per paio di giorni in frigorifero e poi aggiungere un goccio di latte per scaldarlo.

Buona verdura!

Read more

Conchiglie con tonno e cannellini

Nonostante i grandi chef snobbino il tonno in scatola io continuerò ad usarlo finchè potrò, perchè alla fine può essere utilizzato per preparare un gran numero di piatti veramente gustosi. Quando ero all’università mi limitavo a mescolarlo con una tonnellata di maionese e ad infilare il tutto in un panino, oggi mi sono un pochino evoluta (anche se il paninazzo unto ogni tanto ci sta). In questo caso ho preparato un piatto di pasta veramente saporito grazie all’abbinamento con i fagioli e con la scorza di limone che dà subito quel profumo d’estate. La ricetta è come sempre alla portata di tutti, quindi accendete i fornelli che si comincia.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di conchiglie
  • 200 gr di tonno sott’olio
  • 1 cipollotto rosso
  • 200 gr fagioli cannellini lessati
  • 1 cucchiaio di capperi sott’aceto
  • prezzemolo
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • olio evo
  • sale

Preparazione

Pulite il cipollotto, tritatelo e fatelo rosolare un paio di minuti in una padella con un filo d’olio e 2 cucchiai d’acqua. Coprite, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Scolate i fagioli, sciacquateli bene e lasciateli sgocciolare. Metteteli poi in una ciotola coi capperi, olio, sale, la scorza di limone ed il tonno sgocciolato. Versate tutto nella padella insieme ai cipollotti e fate cuocere un paio di minuti.

Cucinate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela tenendo da parte 2 mestoli di acqua di cottura.

Versate la pasta nella padella col condimento e l’acqua tenuta da parte e fate saltare a fiamma alta per un minuto. Spolverizzate con un po’ di prezzemolo tritato e servite.

Buon appetito!

Read more

Ussari

A causa del clima novembrino degli ultimi giorni mi è partita una smania di bevande calde con biscotti, quindi ho acceso il forno e ho deciso di preparare gli ussari. Fragranti e super burrosi sono perfetti per essere inzuppati nel thè o nel latte. Li ho farciti con le mandorle ma potete anche fare un piccolo buco al centro e riempirlo con un po’ di marmellata.

Ingredienti per 17 biscotti:

  • 190 gr di farina 00
  • 140 gr di burro
  • 90 gr di zucchero
  • 3 tuorli
  • 17 mandorle pelate
  • sale

Preparazione

Fate la pasta frolla impastando molto velocemente la farina, il burro, lo zucchero, 2 tuorli ed un pizzico di sale.

Staccate dal panetto 17 pezzetti, create delle palline leggermente schiacciate e ponetele ben distanziate tra loro su una placca rivestita di carta da forno.

Adagiate su ogni pallina una mandorla e premente leggermente, quindi spennellate i biscotti col tuorlo rimasto sbattuto.

Cucinate in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 10 minuti, poi alzate la temperatura a 200 gradi per altri 10 minuti.

Sfornate, fate raffreddare e servite.

Buon thè!

Read more