Aspettando Halloween: Frankenstein croccanti

I Frankenstein croccanti sono dei dolcetti perfetti per una festicciola di Halloween con grandi e piccini. Per quanto riguarda i piccini vi suggerisco di non servirli prima dei 5 anni perchè sono abbastanza duri, Gu ha 3 anni e mezzo e non li riesce a mordere bene. Gli ingredienti sono pochi e la preparazione è davvero semplice; devo ammettere che è stata la mia prima volta coi coloranti alimentari e forse avrei potuto osare un po’ di più. I miei Frankenstein sono un po’ pallidini, vi consiglio di dosare man mano il colorante per ottenere il verde desiderato.

Piccola nota: ho utilizzato il farro soffiato ma andrà benissimo anche il riso soffiato, e per quanto riguarda i marshmallow potete usare sia quelli bianchi che quelli colorati, tanto vanno fusi e tinti. Se state cercando dei dolci di Halloween poco zuccherati potete spegnere il computer e andare a farvi una passeggiata; se siete dei dentisti probabilmente userete questa ricetta per farvi nuovi clienti. Io vi ho avvisati.

Ingredienti per 8 Frankenstein:
  • 180 gr di marshmallow
  • 100 gr di farro soffiato (o riso soffiato)
  • 70 gr di cioccolato fondente
  • 32 caramelline (metà bianche e metà verdi)
  • 1 pezzetto di burro
  • colorante alimentare verde
Preparazione

Mettete i marshmallow in una ciotola e scioglieteli alla massima potenza in forno a microonde per un minuto. Sfornate, unite un pezzetto di burro, mescolate bene e rimettete di nuovo in microonde alla massima potenza per un altro minuto.

Sfornate, aggiungete qualche goccia di colorante alimentare e mescolate bene. Unite poi il farro soffiato ed amalgamate, risulterà un composto estremamente appiccicoso. Versatelo in una teglia rettangolare rivestita di carta da forno e pressatelo bene ottenendo un rettangolo dello spessore di circa un centimetro. Mettete a risposare in frigorifero per 15 minuti.

Sciogliete a bagno maria il cioccolato fondente.

Tirate fuori il composto ormai freddo e, con un coltello ben affilato, tagliatelo in 8 rettangoli. Spennellate un lato corto di ogni rettangolo con un po’ di cioccolato fuso in modo da ottenere i capelli, quindi utilizzate una punta di cioccolato per attaccare le caramelle bianche al posto degli occhi e quelle verdi ai lati della testa. Fate la pupilla e la bocca dei vostri Frankenstein sempre col cioccolato, aiutatevi usando una sac à poche col beccuccio sottile per essere più precisi.

Riponete un’oretta in frigorifero, poi servite.

Buona merenda croccante!

Persico agli agrumi

Mi sono resa conto di dover affrontare una delle mie paure culinarie: il pesce. Mi piace, quando ne ho la possibilità lo ordino al ristorante, ma quando si tratta di cucinarlo ho come un blocco, una vocina nella testa che dice “nooooooo pazza, verrà crudo/cattivo/troppocotto/fermalì”. Per questo motivo mi ritrovo spesso a limitarmi a del semplicissimo pesce lesso o a dei buonissimi bastoncini impanati che non sono sicura rientrino nella categoria “pesce”. Iniziamo quindi con qualcosa di semplice ma decisamente saporito: un filetto di persico agli agrumi. La preparazione è veloce ed alla portata di tutti, il risultato è a mio parere eccellente, per cui accendete il forno.

Ingredienti per 1 persona:
  • 1 pezzo di pesce persico da circa 200 gr
  • mezzo limone
  • mezza arancia
  • pane grattugiato
  • origano
  • sale
  • pepe
  • olio evo
Preparazione

Spremete il limone e l’arancia ed unite i succhi in un bicchiere.

Mettete un po’ di pane grattugiato in una ciotola ed unitevi origano a piacere, sale e pepe, quindi mescolate bene.

Versate in una pirofila metà succo di agrumi, disponetevi il pesce e copritelo col pangrattato aromatizzato. Versate il restante succo ed un filo d’olio.

Cucinate in forno statico a 200 per 20/25 minuti (in base alla grandezza del pezzo di pesce), mettendo il grill durante gli ultimi 5 minuti. Sfornate e servite.

Buon pesce profumato.

Aspettando Halloween: ragnetti di sfoglia

Con l’avvicinarsi di Halloween sto scoprendo la mia predilezione per le ricette sceme per grandi e piccini. Creare animaletti e mostriciattoli si ta rivelando molto divertente, discorso che non vale per le zampe di questi ragnetti che mi si appiccicavano addosso invece di posizionarsi correttamente, ma alla fine ce l’ho fatta (più o meno) e ne è valsa la pena. Come risultato ci sono dei ragni ripieni di zucca e patate davvero carini e coccolosi, da servire come antipasto alla cena di Halloween o in un buffet se siete così folli (nonchè perseguibili legalmente) da organizzare una festa per bambini.

Il ripieno ovviamente può essere modificato, anche una cosa semplicissima come prosciutto e formaggio andrà bene, tanto sarà tutto nascosto nella pancia del ragno. Penso anche che si possano realizzare nella versione dolce, magari ripieni di cioccolato o crema; in questo caso per gli occhi potete utilizzare due gocce ci cioccolato fondente.

Ingredienti per 6 ragni:
  • 50 gr di zucca
  • 50 gr di patate
  • 25 gr di formaggio spalmabile
  • mezza cipolla piccola
  • 1 uovo + 1 tuorlo sbattuto per spennellare
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • parmigiano grattugiato
  • un paio di olive nere
  • rosmarino
  • sale
  • pepe
  • olio evo
Preparazione

Tritate finimente la cipolla e fatela soffriggere in una padella con un filo d’olio. Aggiungete poi la zucca e le patate pulite e tagliate a cubetti della stessa dimensione, quindi fate rosolare per un paio di minuti. Aggiungete un rametto di rosmarino e salate. Abbassate il fuoco, mettete il coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti, finchè le verdure saranno morbide. Mettete in una ciotola e lasciate intiepidire.

Stendete la sfoglia e ricavate 12 cerchi dello stesso diametro delle vostre cocotte; bucherellateli con una forchetta.

Nella ciotola con la zucca e le patate aggiungete il formaggio spalmabile, un uovo, un cucchiaio di parmigiano grattugiato, sale, pepe ed amalgamate bene. Versate un po’ di composto su 6 dischi di sfoglia e richiudeteli con gli altri sei pressando bene sui bordi; disponeteli nelle cocotte. Con la sfoglia avanzata create le zampe e posizionatele sui vostri ragni (buon divertimento). Spennelateli con tuorlo sbattuto e cucinate in forno statico preriscaldato a 190 gradi per 20/25 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire, aggiungete gli occhi con le olive tagliate a rondelle e servite.

Buoni ragnetti coccolosi!

Read more

Risotto alla paesana

Quando ho assaggiato il risotto alla paesana sono rimasta stordita dalla sua bontà e le mie papille gustative hanno iniziato a scatenarsi convinte di essere ad un rave party. La mia persona preferita ne ha mangiati 3 piatti, mentre io mi sono limitata a 2, ma solo perchè il mio stomaco ha una capienza nettamente inferiore.

Stiamo parlando di un concentrato di sapori e sensazioni autunnali: carne, funghi e quel calore che solo il risotto sa offrire. Se dovete servirlo anche ai bambini potete sostituire i funghi con la zucca, vedrete che sarà ugualmente ottimo. Un piatto ricco che è perfetto se volete fare bella figura a cena con amici e che sicuramente sarà apprezzato da tutti; l’unico consiglio che vi do è di fare qualcosa di leggero per secondo, perchè non è un primo light.

Ingredienti per 4 persone:
  • 350 gr di riso
  • 400 gr di carne macinata (metà manzo e metà suino)
  • 200 gr di funghi (io ho usato quelli surgelati)
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • vino bianco secco
  • brodo di carne
  • parmigiano grattugiato
  • burro
  • olio evo
  • sale
  • pepe
Preparazione

Mettete i funghi in una padella con un filo d’olio e l’aglio, quindi cucinateli a fuoco medio fino a che saranno asciutti. Tenete da parte.

Tagliate finemente la cipolla, il sedano e la carota e fateli soffriggere in una padella dai bordi alti con un filo d’olio. Dopo un paio di minuti aggiungete la carne, sbriciolatela bene con un mestolo di legno e fatela rosolare.

Salate, pepate ed aggiungete il riso. Fatelo tostare un paio di minuti quindi sfumate col vino bianco. Quando il vino sarà evaporato coprite con qualche mestolo di brodo caldo e cucinate il risotto a fuoco moderato aggiungendo brodo quando necessario.

Circa a metà cottura aggiungete i funghi e regolate di sale.

Infine spegnete il fuoco, mantecate con una noce di burro e parmigiano grattugiato e servite ben caldo.

Buon tepore!

Read more

Aspettando Halloween: pizzette mummia

Quando Gu ha visto le pizzette a forma di mummia ha iniziato a saltare dalla gioia, appena ha smesso ne ha divorate 4, per cui direi che siano state apprezzate. Si tratta di una antipasto molto semplice che vi farà fare una bellissima figura per il giorno di Halloween o se avete organizzato una festicciola per i più piccoli. Siccome Gu ha gusti molto difficili ho farcito queste mummie con della semplice salsa di pomodo, ma potete utilizzare quello che preferite, anche zucchine o, se volete un effetto più realistico, wurstel.

Ingredienti per 14 mummie:
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • passata di pomodoro qb
  • 1 fetta di scamorza affumicata tagliata sottile
  • 1 oliva nera
  • 1 uovo
  • sale
Preparazione

Srotolate la pasta sfoglia e, con un coltello, ricavate dei rettangoli uguali (a me ne erano venuti circa 20) e su parte di essi disponete un po’ di passata di pomodoro ed un pizzico di sale. Non farciteli subito tutti perchè parte dei rettangoli vi serviranno per creare le bende delle mummie, per cui procedete pian piano. Farcite un paio di pizzette, create le bende tagliando a striscioline parte di un rettangolo non condito e decorate. In questo modo a me sono venute 14 mummie.

Spennellate la sfoglia con l’uovo sbattuto e cucinate in forno statico preriscaldato a 200 gradi per 15-20 minuti, quindi sfornate e lasciate intiepidire.

Prendete la fetta di scamorza e, aiutandovi con un tappo, create 28 occhi; disponetene 2 su ogni pizzetta.

Tagliate l’oliva a pezzettini piccolissimi per creare le pupille e disponetele sulle vostre mummie. Servite.

Buon antipasto mummificato!

Read more

Panini ai fichi secchi

Da quando ho iniziato a sperimentare col lievito di birra non mi ferma più nessuno. I panini coi fichi secchi sono perfetti per la merenda, io li farcisco con marmellata di albicocche e li porto a Gu quando lo vado a prendere a scuola e lui apprezza moltissimo. Sono molto energetici, facili da preparare e non richiedono una lunga lievitazione. Una volta sfornati manterrano un colore abbastanza chiaro, tanto da domandarvi se siano cotti: la risposta è sì, sono cotti. Se volete un effetto super goloso e calorico, che ostruisca bene le arterie ma che dia gioia infinita, oltre alla marmellata potete aggiungere il burro. Libidine.

Ingredienti:
  • 500 gr di farina 00
  • 130 gr di fichi secchi
  • 20 gr di lievito di birra fresco
  • sale
Preparazione

Fate sciogliere il lievito in un po’ di acqua tiepida quindi mescolatelo con la farina, un pizzico di sale ed i fichi secchi sminuzzati. Impastate aggiungendo man mano l’acqua necessaria.

Una volta ottenuto un panetto omogeneo, copritelo con un telo e lasciatelo lievitare per circa 20 minuti. Lavoratelo nuovamente per un paio di minuti, poi dividetelo in 3 o 4 panetti, dandogli una forma tonda o ovale. Lasciate lievitare altri 10-15 minuti.

Cucinate in forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti. Sfornate, fate intiepidire ed abbuffatevi.

Buona super merenda!

Read more

Aspettando Halloween: uova ripiene con ragno

Continuiamo nella ricerca di piatti da proporre per festeggiare Halloween come si deve. Queste uova ripiene sono un antipasto semplicissimo e veloce, perfetto per la serata che ci attende. Mi duole ammettere che non si tratta di una ricetta #Guapproved, in quanto mio figlio appena vede delle uova scappa a gambe levate (anche in assenza di ragni). Confido nel fatto che i vostri ospiti siano meno selettivi di lui nella scelta del cibo.

Per quanto riguarda il ripieno io ho realizzato una crema al prosciutto cotto, ma potete usare ciò che preferite. Mousse di tonno o di salmone andranno benissimo comunque.

Ingredienti per 4 pezzi:
  • 2 uova
  • 1 fetta di prosciutto cotto
  • 1 cucchiaio di formaggio spalmabile
  • 4 olive nere denocciolate
  • latte qb
  • sale
Preparazione

Rassodate le uova in acqua per 8/9 minuti dal bollore, quindi passatele sotto l’acqua fredda per bloccarer la cottura. Eliminate il guscio e tagliatele a metà per il senso della lunghezza, poi prelevate delicatamente i tuorli e metteteli in una ciotola.

Unite ai tuorli il prosciutto cotto, il formaggio spalmabile ed un pizzico di sale, quindi frullate col frullatore ad immersione. Se notate che il composto è troppo denso aggiungete un pochino di latte fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Farcite le uova con la crema di prosciutto.

Tagliate a metà le olive nere e disponetele sopra alle uova, saranno il corpo dei vostri ragni. Con le metà avanzate ricavate le zampe e terminate di decorare. Riponete in frigorifero e tirate fuori mezz’ora prima di servire.

Buon antipasto di paura!

Read more

Le crocchette di zucca di Ariella

Ariella è la mamma della mia persona preferita, e qualche settimana fa ha preparato delle crocchette di zucca davvero strepitose. Il vero problema è che aveva fatto tutto secondo la famosa e prestigiosissima tecnica “ad occhio”, per cui per le dosi sono andata a sentimento.

Per quanto riguarda gli ingredienti ho aggiunto le patate lesse, che non erano presenti nella versione originale, e non ho messo la ricotta perchè mi ero completamente dimenticata di comprarla. A livello di sapore il mio voto è dieci, a livello di consistenza mi sono venute un po’ troppo morbide, probabilmente avrei dovuto aggiungere altro pangrattato all’impasto o un po’ di farina.

La cottura è in padella ma sono abbastanza sicura che verrebbero buonissime anche in forno; la preparazione è semplice e, se non verranno divorate tutte, potrete conservarle in freezer. Potete servirle come antipasto o come contorno, quello che è certo è che andranno a ruba.

Ingredienti per 16 crocchette:

  • 500 gr di zucca pulita
  • 150 gr di patate
  • 50 gr di speck a dadini
  • 1 scalogno
  • 1 uovo
  • pangrattato
  • parmigiano grattugiato
  • rosmarino
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Preparazione

Lessate le patate e schiacciatele con lo schiacciapatate.

Tritate lo scalogno e fatelo rosolare in una padella con un filo d’olio, aggiungete la zucca tagliata a pezzi, quindi abbassate il fuoco e cucinate col coperchio per circa 20 minuti. Se necessario aggiungete un po’ d’acqua. Quando la zucca sarà ben cotta e si sarà asciugata bene trasferitela in una ciotola e schiacciatela con una forchetta.

Aggiungete le patate, l’uovo, il rosmarino, sale, pepe, parmigiano grattugiato, lo speck ed il pangrattato necessario a rendere il composto lavorabile. Amalgamate bene e create le crocchette con le mani.

Cucinate in una padella con un filo d’olio a fuoco medio per un paio di minuti per lato. Servite calde.

Buona zuccosità!

Read more

Aspettando Halloween: biscotti teschio

Siamo arrivati ad ottobre, il che significa solo una cosa: Halloween è alle porte. Ormai dovreste aver capito che a me di questa festività non importa un ciufolo (termine tecnico), per me l’unica cosa che conta davvero è il Natale, ma ormai Gu ha capito che prima di doni ed abeti ci sono mostri e streghe, per cui devo iniziare ad applicarmi. Dichiaro quindi ufficialmente aperta la rubrica “Aspettando Halloween” in cui verrano proposte ricette facili da proporre alle piccole pesti per festeggiare con gli amichetti questa ricorrenza di cui, lo ripeto, non mi interessa nulla.

Cominciamo quindi con dei biscotti a forma di teschio e farciti con cioccolato bianco. La preparazione è molto semplice e se preferite potete preparare una pasta frolla normale ed utilizzare il cioccolato fondente per la farcitura. Come preferite.

Ingredienti per 12 biscotti:

  • 140 gr di farina 00
  • 25 gr di cacao amaro in polvere
  • 1 tuorlo
  • 60 gr di burro
  • 60 gr di zucchero semolato
  • 1 bustina di vanillina
  • 100 gr di cioccolato bianco

Preparazione

Impastate la farina col cacao, lo zucchero, la vanillina, il tuorlo ed il burro freddo. Se vedete che la pasta frolla è troppo farinosa aggiungete un paio di cucchiai di acqua fredda. Formate un panetto, copritelo con la pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per circa mezz’ora.

Trascorso questo tempo stendetela con un mattarello e ricavate 24 cerchi (io ho utilizato una tazzina da caffè). Su 12 formate gli occhi aiutandovi col tappo di un pennarello.

Cucinate i biscotti in forno ventilato preriscaldato a 180 gradi per 10 minuti, poi sfornate e lasciate raffreddare.

Nel frattempo sciogliete a bagno maria il cioccolato bianco e lasciatelo intiepidire.

Versate un po’ di cioccolato fuso sui dischi interi, quindi appoggiatevi sopra quelli con gli occhi. Versate il cioccolato rimasto in una sac à poche e decorate creando la bocca.

Lasciate solidificare il cioccolato e servite.

Buoni biscotti!

Read more

Panini all’erba cipollina

Nonostante io sappia perfettamente di non avere il pollice verde, capita che decida di prendere una pianta per portarla a morire a casa mia. Questa volta è toccato ad una piantina di erba cipollina, che ero sicura non sarebbe durata più di 48 ore, ma che dopo quasi una settimana è ancora là, impavida e del tutto ignara del guaio in cui si è cacciata. Questo suo attaccamento alla vita ha causato un esubero di erba cipollina che ha necessità di essere smaltita, ed ho deciso di cominciare infilandola nell’impasto dei panini. Il risultato è un concentrato di morbidezza e profumo.

La preparazione è semplice e non richiede tempi di lievitazione particolarmente lunghi. Potrete gustare questi panini da soli o farciti con affettati e formaggio, quel che è certo è che li amerete.

Ingredienti per 3 panini:

  • 400 gr di farina 0
  • 100 gr di farina integrale
  • 50 gr di burro
  • 25 gr di lievito di birra
  • 1 uovo
  • 250 ml di latte
  • 1 cucchiaino di erba cipollina tritata
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato
  • 1/2 cucchiaino di basilico tritato
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • sale

Preparazione

Disponete le farine a fontana e versatevi al centro il lievito sciolto in parte dei 250 ml di latte tiepido con lo zucchero.

Unite l’erba cipollina, il prezzemolo, il basilico, il burro fuso ed un po’ di sale. Iniziate ad impastare ed aggiungete un po’ alla volta il latte rimasto fino ad ottenere un composto liscio ed elastico. Lasciate lievitare coperto per 25 minuti.

Ripendete il composto, lavoratelo brevemente e dividetelo in 3 parti uguali che modellerete formando 3 rotoli. Spennellateli con l’uovo sbattuto e lasciateli lievitare altri 20 minuti.

Cucinate in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti.

Buona erba cipollina!

Read more